Intesa San Paolo nella top 20 mondiale delle imprese sostenibili

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 18 Gennaio 2017 | 09:46
Il riconoscimento è stato conferito dalla rivista canadese Corporate Knights

PREMIATA A DAVOS- In base alla classifica stilata da Corporate Knights, la rivista canadese specializzata nel capitalismo sostenibile, Intesa Sanpaolo è tra le 20 imprese più sostenibili al mondo ed l’unico gruppo bancario italiano in graduatoria grazie all’implementazione ed ulteriore sviluppo delle migliori strategie per gestire rischi e opportunità in campo ambientale, sociale e di governance. Il titolo di Intesa Sanpaolo è stato inserito nei più importanti indici di sostenibilità, tra i quali i Dow Jones Sustainability Indices (World e Europe), l’A-List del CDP e i FTSE4Good (Global e Europe). Sono oltre 4900 le imprese valutate da Corporate Knights rispetto a quattordici indicatori. Tra questi, particolare rilievo viene dato alle politiche di attenzione verso l’ambiente, le risorse umane, le retribuzioni, l’impegno del management per la sostenibilità, l’innovazione, la trasparenza e la catena di fornitura.

MOTIVo DI ORGOGLIO – “Essere inseriti tra le prime venti imprese più sostenibili al mondo”, ha detto il ceo e consigliere delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, “rappresenta un importante attestato della serietà del nostro impegno nei confronti dell’ambiente, delle risorse umane del gruppo, dell’innovazione e della trasparenza. Nel nostro Gruppo il concetto di sostenibilità si applica alla totalità delle attività svolte: sostenibilità economica e reddituale di lungo periodo e, allo stesso tempo, sociale e ambientale. Accogliamo questo importante riconoscimento come sprone a continuare sulla strada intrapresa e a migliorare costantemente le nostre performance nel campo dello sviluppo sostenibile”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X