Banco Bpm e UnipolSai trattano ancora sulla Popolare Vita

A
A
A
di Andrea Telara 26 Gennaio 2017 | 10:52
Secondo il Sole24Ore durerà fino a giugno il confronto serrato tra la compagnia bolognese e il neonato gruppo bancario per rinnovare la partnership nel campo delle assicurazioni.

PROROGA A GIUGNO- La scadenza per le trattative era il 31 dicembre scorso. Ma Banco Bpm e UnipolSai, secondo quanto riporta il Sole24Ore, hanno deciso di prorogare fino a giugno il confronto su Popolare Vita, la loro joint venture attiva nel campo assicurativo. Se i negoziati finiranno in un nulla di fatto, UnipolSai potrebbe esercitare il diritto di recesso e cedere la sua quota del 50% in Popolare Vita. Tuttavia, non è ancora ben chiaro quale potrebbe essere il prezzo di vendita (si parla di 600-700 milioni). Nata nel 2007 per iniziativa di Fondiaria (poi inglobata da Sai), la joint-venture aveva l’ambizione di raccogliere fino a 6 miliardi di euro di premi ogni anno ma non è riuscita ad andare oltre i 2,2 miliardi, almeno per ora.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Rottura UniCredit-Mps: il day after degli analisti

Banco Bpm, Castagna: il terzo polo non ci ossessiona

Banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X