Promotori Finanziari – L'incertezza pesa. In rosso i dati di CR Firenze

A
A
A
di Redazione 9 Gennaio 2009 | 11:20
Il clima d’incertezza sui probabili avvicendamenti ai vertici del management, sul cambio della strategia, la riorganizzazione della struttura, e in più in generale sulle prospettive future, pesa parecchio sui dati attuali della rete promotori di Banca CR Firenze.

La rete dei promotori guidata da Mirna Bucci e formata da 265 pf, ha infatti realizzato nei primi 11 mesi del 2008 una raccolta negativa pari a circa 188,38 milioni, suddivisi tra -114,97 milioni del gestito e i -73,39 dell’amministrato.

Le voci e le indiscrezioni secondo cui la vera mission dei manager di Intesa Sanpaolo, che ha acquisito la Cassa di Risparmio di Firenze circa un anno fa, sarebbe quello di conferire la rete promotori a Sanpaolo Invest, non sembrano aver fatto altro che generare altra confusione e certo non aiutano i promotori ad operare serenamente.

Una mancanza di stabilità che riguarda anche il numero stesso dei promotori, scesi nel 2008 di circa 30 unità. Un dato particolarmente significativo visto che un tale deflusso equivale a circa il 10% della forza vendita totale.

In ogni caso in uno scenario così negativo arriva una raggio di sole dalla raccolta sulle gpf.

A differenza delle altre reti che stanno pagando pesanti deflussi, e sembrano decisi a smontare questi strumenti, i promotori di CR Firenze possono vantare nei primi 11 mesi dell’anno una raccolta pari a 30,31 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Promotori Finanziari – Quale futuro per i pf di Cr Firenze?

NEWSLETTER
Iscriviti
X