Ance esorta a investire nelle infrastrutture

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 15 Gennaio 2009 | 11:40
Ance enfatizza il giudizio e il monito di S&P sull’Italia. Il rating resta A+ ma è necessario investire maggiormente nelle infrastrutture, cronica mancanza del Paese. Buzzetti ribadisce: prepariamo un piano di opere pubbliche.

Non cambia il rating dell’Italia per S&P e l’immobiliare ne gioisce. Anche perché l’agenzia di rating, pur avendo confermato il suo giudizio sull’Italia ha lanciato un invito a migliorare il segmento delle infrastutture, persistente lacuna del paese.

In particolare S&P aveva confermato nel suo giudizio che l’economia italiana è più equilibrata di quelle di Grecia, Spagna e Portogallo e meno esposta agli effetti del deleveraging delle famiglie. Tutte queste motivazioni hanno portato l’agenzia di rating ha non modificare il rating sull’Italia che resta A+ con outlook stabile. «Nell’economia italiana non si osservano certamente quegli squilibri che abbiamo visto invece in Spagna, Portogallo e Grecia» ha commentato Frank Gill, analista di Moody’s.

Per l’Italia, però rimangono i problemi di sempre: la scarsa competitività, un potenziale di crescita molto basso e la carenza di infrastrutture. Ed è su questo punto che dovrebbe investire maggiormente l’esecutivo. «Come imprenditori siamo confortati dalla notizia che l’agenzia di rating non ha declassato l’Italia confermando la A+ dello scorso anno con prospettive stabili, perché vuol dire che il nostro paese non è esposto come altri al rischio recessione» ha sottolineato il presidente dell’Associazione nazionale costruttori, Paolo Buzzetti «l’invito di S&P di dare assoluta priorità a infrastrutture e mercato del lavoro conferma che le esortazioni dall’Ance affinché si metta mano, nel più breve tempo possibile, a un piano straordinario di opere pubbliche che possa creare subito occupazione, e in particolare quelle piccole e medie di manutenzione delle città, vanno nella giusta direzione» ha concluso il presidente.

Ora non resta che aspettare cosa accadrà.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ance, l’Italia non è a rischio bolla immobiliare

NEWSLETTER
Iscriviti
X