Albo dei consulenti, non tutti i promotori sono uguali

A
A
A
di Redazione 16 Gennaio 2009 | 14:30
Non si placano i dubbi intorno al regolamento per l’iscrizione all’albo dei consulenti finanziari. Le maggiori perplessità riguardano l’esonero dalla prova valutativa prima e dopo il 1° novembre 2009. E, in effetti, dopo quella data…

Per cortesia volevo sapere se, essendo promotore finanziario ed esercitando la professione con regolare mandato dal 2005, nel caso in cui decida di iniziare l’attività di consulente indipendente dopo il 1 Novembre 2009 cosa succede? Devo obbligatoriamente sostenere l’esame per iscrizione all’Albo dei consulenti?
Cordiali saluti

e-mail firmata


Risponde Francesco D’Arco di Bluerating.com

Come indicato nell’articolo La consulenza è “senza mandato” , dopo il primo novembre 2009, ai sensi dell’art. 2 del Decreto n. 206 sono esonerati dalla prova valutativa i promotori finanziari, regolarmente iscritti al relativo albo che, per un periodo di almeno due anni nei tre anni precedenti l’iscrizione all’Albo dei consulenti finanziari, abbiano esercitato la propria attività professionale per conto di soggetti abilitati i quali, a loro volta, nei medesimi periodi, abbiano svolto attività di consulenza in materia di investimenti.

C’è però un aspetto che ancora non è molto chiaro in merito a quanto accadrà dopo il fatidico 1° novembre. In particolare dal decreto non è chiaro se per il promotore finanziario, dopo quella data, sia sufficiente aver lavorato presso un intermediario che abbia prestato la consulenza, o se, invece,  occorre dimostrare che il promotore stesso abbia concretamente svolto il servizio di consulenza per conto della società mandante.

Se anche voi volete scrivere un pezzo che vada oltre il semplice commento breve della notizia, esprimere la vostra opinione, presentare il vostro caso, chiedere un parere ai nostri esperti, scriveteci!

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Enasarco, il futuro è nel segno della sostenibilità

Fineco, ecco come funziona la remunerazione dei consulenti

Consulenti: il futuro digitale del risparmio e il bisogno di consulenza

NEWSLETTER
Iscriviti
X