Promotori, Doris doppia la concorrenza

A
A
A

Il 2008 si è chiuso con un bilancio positivo per le reti di promotori finanziari, che hanno registrato una raccolta netta complessiva pari a 6,3 miliardi di euro. Nel dettaglio la raccolta riscontrata sulla componente amministrata, pari a 15,9 miliardi di euro, ha compensato i deflussi netti dal risparmio gestito per 9,6 miliardi.

di Redazione30 gennaio 2009 | 10:20

Per quanto riguarda le singole reti è Mediolanum ad aggiudicarsi nel 2008 il primo posto del podio in termini di raccolta netta.

L’istituto fondato da Ennio Doris può infatti vantare una raccolta netta pari a 2,68 miliardi. Si piazzano, invece, al secondo e terzo posto Finecobank e il Credem. Mentre la rete guidata da Alessandro Foti ha chiuso gli scorsi 12 mesi con 1,33 miliardi di raccolta, il team dei 790 promotori coordinati da Stefano Bisi può vantare un dato positivo di 800 milioni. A una certa distanza si piazzano Banca BSI Italia (+591,82 milioni), Mps Banca Personale con 383,30 milioni e AZ Investimenti SIM con 316,89 milioni.

Male, invece, l’altra rete di promotori fondata da Pietro Giuliani, ovvero Azimut Consulenza per Investimenti SIM, che ha segnato nel 2008 un rosso da 247,13 milioni, e due strutture accomunate dalla grande incertezza sulle loro prospettive.

Ci riferiamo, ovviamente, a Mps SIM e Banca CR Firenze. Mentre l’ex AXA SIM, che ha subito una sorta di esodo dei pf dopo l’acquisizione da parte di Mps, è costretta ad incassare deflussi pari a 326,66 milioni, la rete guidata da Mirna Bucci, in predicato di passare sotto la guida di Sanpaolo Invest, paga un rosso da 197,79 mlioni. Poco meglio, o meno peggio, Simgenia SIM (-177,06 milioni), Banca Sara (-158,22 milioni) e Banca Sai (-120,39 milioni).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

J’accuse Anasf, Santorsola: “Non è un sindacato”

Consulenza, le sfide del futuro al convegno Assoreti

Fideuram ISPB vince la tappa, Mediolanum prima in gestito

Reti, amministrato meglio del gestito a luglio

Consulenza, la formazione al servizio dell’industria

Procapite, vincono Bnl Bnp Paribas e Generali

Reti, raccolta positiva a giugno, polizze con meno appeal

Consulenti sempre più sul trono del gestito

Assoreti, Molesini presidente

Assoreti, l’amministrato spinge la raccolta ad aprile

Assoreti, Colafrancesco lascia

OCF, Tofanelli (Assoreti): “Nuovo statuto garanzia per tutti”

Assoreti, patrimonio stabile nel primo trimestre

Assoreti, raccolta ancora positiva a marzo

Buone regole da migliorare

Assoreti, lo sprint dell’amministrato

Reti, raccolta ancora tonica

Assoreti: il patrimonio dei clienti supera i 518 miliardi

ConsulenTia18/Tofanelli (Assoreti): “Reti, cogliete l’attimo”

Assoreti: 2017 da record per la produzione

Assoreti, raccolta in frenata a novembre. Bene il gestito

Reti, a ottobre riparte la raccolta

Reti, nuovo record per il patrimonio

Reti, raccolta positiva ma in frenata

Reti, agosto da record per la raccolta

Reti, fondi e polizze trainano la raccolta

Tofanelli (Assoreti e Ocf): “Il 30 bis? Vigilanza più difficile ma nei tempi giusti”

Reti, il patrimonio sfiora i 500 miliardi

Reti, raccolta positiva ma in frenata

Reti, raccolta boom grazie a fondi e polizze

Regole Esma, la classificazione della clientela è il tallone d’Achille

Assoreti, fondi e polizze trainano la raccolta di aprile

Colafrancesco (Assoreti): “Puntiamo sulla relazione professionale”

Ti può anche interessare

Diventare un consulente 4.0

Come utilizzare la roboadvisory per fidelizzare il cliente ed espandere il business della consulenza ...

UniCredit, cessione miliardaria di crediti deteriorati

L’annuncio è stato dato dal ceo Mustier nella nota di aggiornamento del piano industriale ...

Congressi Anasf, gli eletti in Trentino Alto Adige, Piemonte, Valle d’Aosta e Umbria

I risultati nelle ultime 4 regioni che hanno votato per il rinnovo degli territoriali ...