Risparmio gestito, ecco il portafoglio delle reti

A
A
A

La ripartizione della raccolta tra i vari comparti ha evidenziato un saldo positivo per i fondi (+766,9 milioni di euro), che ha coinvolto sia quelli di diritto estero (469,9 milioni) e sia quelli di diritto italiano (321,2 milioni). E tra le reti c’è chi punta sulla previdenza.

di Redazione30 gennaio 2009 | 15:40

Mentre a ottobre il dato di raccolta delle reti era negativo per 16,6 milioni e a novembre si era tornati in zona positiva con +275,7 milioni, l’ultimo mese del 2008 si è chiuso con una raccolta netta boom pari a 1,1 miliardi di euro. A conferma di un trend positivo arrivano anche importanti segnali di ripresa del risparmio gestito, storico core business dei promotori.
 
La ripartizione tra i vari comparti ha evidenziato, infatti, una raccolta netta per il gestito pari a 1,05 miliardi e di solo 9,4 milioni per il risparmio amministrato. In generale la raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di OICR è stata complessivamente positiva per 766,9 milioni di euro, ed ha coinvolto sia i fondi di diritto estero (469,9 milioni) e sia quelli di diritto italiano (321,2 milioni). Per quanto riguarda le gestioni patrimoniali individuali si continuano, invece, ad osservare deflussi complessivi, pari a 226 milioni di euro, attribuibili in gran parte alle gpf, per le quali si è avuta una raccolta netta negativa per 200,8 milioni. Di segno opposto le risorse nette confluite in prodotti assicurativi e previdenziali, complessivamente positive per 513,3 milioni di euro, con la raccolta in unit linked pari a 203,9 milioni e quella in prodotti previdenziali individuali per 103,5 milioni.

I dati cambiano notevolmente da società a società. Per esempio Azimut Consulenza per Investimenti, la SIM della società guidata da Pietro Giuliani che pochi giorni fa ha annunciato la volontà di aprirsi al multibrand, come già operava Az Investimenti, ha visto crescere nel 2008 in maniera esponenziale il peso della raccolta nelle gestioni patrimoniali mobiliari che hanno toccato quota 808,77 milioni mentre i fondi e le Sicav segnano un mega-rosso da 993 milioni.

Interessanti anche i numeri segnati dai promotori di Banca Generali, che vantano una raccolta sui prodotti assicurativi pari a 992,34 milioni, mentre, al contrario, pagano il ritracciamento sulle gpf che segnano un rosso da 1 miliardo di euro.

Discorso simile per Allianz Bank Financial Advisors che tra fondi, Sicav, gpf e gpm paga un rosso da 1,3 miliardi: un dato parzialmente compensato dai numeri positivi degli assicurativi che toccano quota 674 milioni. Caso particolare, invece, quello di Sanpaolo Invest, anch’essa in procinto di abbandonare le gpf, che segnano un rosso da 783,39 milioni, ma capace di raccogliere in fondi e Sicav più di 638 milioni.

Infine, anticipando uno dei sicuri trend dei prossimi anni, Mediolanum, come già accaduto ai tempi dei pac, ha puntato forte sul tema della previdenza sovrastando i competitor. Con circa 529 milioni, infatti, la rete dei promotori guidati dal banking group manager Giovanni Marchetta precede di gran lunga Finecobank, che si piazza al secondo posto del podio con appena 28,5 milioni. A proposito della struttura guidata da Alessandro Foti si evidenziano, invece, i risultati del comparto gestito, che segna quasi 2,6 miliardi di rosso, controbilanciati dal grande risultato dell’amministrato che tocca quota 3,93 miliardi.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bluerating Awards 2018, ecco le dodici reti in gara

La grande festa sta per finire?

L’estero spinge la raccolta Azimut

Azimut, tre motivi per cui fa gola a Mediobanca

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Azimut, raccolta a tutto gas

Azimut? Vale 50 euro

Azimut, Donatoni si prende il WM…e non solo

Azimut, utile sopra le attese

Azimut pigliatutto nei reclutamenti

Azimut, l’estero trascina la raccolta

Debutta Azimut Private Debt

Parte IMPact Sim, i tre supergestori ex di Azimut tornano in scena

Azimut, che colpi nel Nord Ovest

Il ruggito di Azimut nel reclutamento

Fideuram ISPB in cima, Azimut in fondo

Il deal Sofia fa bene alla raccolta di Azimut

Peninsula, dove investe il nuovo socio di Azimut

Azimut, Giuliani: “Credono in noi”

Azimut si rafforza con un nuovo socio

Azimut investe nell’olio biologico

Azimut prende 11 private banker da Fineco

I fondi di Sofia ora sono di Azimut

Azimut, nuovo socio in vista

Timone Fiduciaria salirà in Azimut

Azimut, frenata d’inizio anno

 Azimut, patto di sindacato in manovra

Azimut, l’estero sorregge la raccolta

Azimut e Banca Generali regine dei dividendi

Reclutamento, tre big in doppia cifra

Martini (Azimut CM): “I nostri piani per il ricambio generazionale”

Azimut CM, il 2018 parte a forza 20

Azimut, arriva il cedolone

Ti può anche interessare

A febbraio corre la raccolta di Banca Mediolanum

La raccolta netta totale del gruppo a febbraio è stata pari a +461 milioni di euro. In particolare ...

Le donne d’oro, Mosca (Fineco): “Relazioni di qualità con il cliente”

Per lo speciale di Bluerating dedicato alle donne della consulenza finanziaria, ospitiamo oggi l’i ...

Il “buy” del consulente – 7/09/18, da A2a a Zignago Vetro

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...