Jackfly, da generale a recluta

A
A
A
di Redazione 3 Dicembre 2008 | 16:03
La professione dei promotori è difficile. E questo è ormai assodato. Ma che fosse anche pericolosa non tutti lo sapevano. Fino a quando non è stata raccontata la storia di Giacomo La Mosca, protagonista del romanzo JACKFLY. Da oggi lo potrai leggere on line su Bluerating.com

JACKFLY (11a Puntata)

Chi l’ha inventato questo modo di dire, “reclutare”? Come se avesse a che fare con un esercito. L’hai inventato tu, Jack, o c’era già quando hai cominciato? La recluta deve giurare sulla Bibbia che difenderà per sempre gli interessi della banca o quelli del cliente? Di che armi sono dotate le reclute? Mitragliatori, carri armati, contratti capestro, pugnali, bombe atomiche, veleno?

Contro chi combattono le reclute? Chi è il nemico? La concorrenza, i mercati, la sventura, il cliente? Tu, ufficialmente, preferisci la definizione “ricerca, selezione e acquisizione di promotori eccellenti dalla concorrenza”. Insomma, meglio andare in giro a rubar promotori finanziari alla concorrenza che una guerra vera e propria.

E poi, cos’è successo? A un certo punto c’è scappato il morto. Tu ti sei rammollito, i soldatini hanno cominciato a disertare, il generale ha chiesto la tua testa, ti hanno sfilato da sotto il carro armato e ora vai in giro col moschetto modello 91 a sparare ai piccioni con un bel bersaglio sulla schiena.

Bravo, complimenti, bel risultato.

…continua…             leggi le puntate precedenti          

*tratto dal romanzo JACKFLY
(www.jackfly.net) di Nicola Scambia (www.nicolascambia.net)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti preparatevi, due ragazzacci potrebbero tornare

Consulenti, due peperoni per il vostro calendario

Consulente, se tu ti denunci io ti do in premio

NEWSLETTER
Iscriviti
X