Piersimoni (Pictet Am): “Cosa aspettarsi da Fed e Bce nei meeting di settembre”

A
A
A

Per l’investiment advisor della casa di gestione elvetica, le prossime riunioni delle banche centrali saranno all’insegna della prudenza

Avatar di Redazione28 agosto 2017 | 12:20

L’inflazione è ancora bassa e le banche centrali si muoveranno con prudenza. E’ questa, in sostanza la conclusione a cui giunge Marco Piersimoni, investment advisor di Pictet Asset Management nel consueto videocommento mensile sull’andamento dei mercati finanziari. Analizzando la congiuntura macroeconomia, Piersimoni ritiene che sia ancora troppo presto per assistere a un altro piccolo rialzo dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve amaricana nella prossima riunione dei vertici di settembre. La prudenza caratterizzerà anche il prossimo summit della Banca Centrale Europea dove difficilmente ci sarà l’annuncio di una riduzione del quantitative easing (Clicca sulla schermata sopra per ascoltare il commento di Piersimoni).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pictet Am, le giuste strategie sui mercati

Piersimoni (Pictet Am): “Torna l’inflazione in primavera”

Piersimoni (Pictet AM): “Nel 2018 fuga dai bond e ritorno dell’inflazione”

Ti può anche interessare

La favola dell’Uomo Ragno bancario

Un'avventura di supereroi e istituti di credito ...

Errico (Fideuram Asset Management Ireland): “I Millennial sono la generazione della sostenibilità per eccellenza”

Nell’intervista a margine del salone Sri 2018, l'head of global equities di Fideuram spiega le rag ...

Mossetto (Bnp Paribas Am): “Il nostro approccio calcolato sul rischio”

Nella video intervista Andrea Mossetto, investment specialist del fondo Parvest Diversified Dynamic, ...