Ronchetti (Gfk): “Le doti che un buon consulente deve avere”

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 10 Ottobre 2017 | 08:35
Preparazione tecnica, capacità relazionali, empatia con il cliente. Ecco le qualità che un financial advisor dovrà possedere secondo l’analisi di Gfk

Non soltanto doti relazionali ma anche una forte preparazione tecnica che deve essere aggiornata e valorizzata attraverso un apposito processo di certificazione. Nicola Ronchetti, business director di Gfk spiega in questa videointervista rilasciata a Bluerating Tv quali doti deve possedere un buon consulente finanziario in vista dell’arrivo della direttiva Mifid 2.

CLICCA SULLA SCHERMATA SOPRA PER VEDERE LA VIDEONTERVISTA

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fintech e Mifid 2, così cambierà il settore finanziario

Anima-GfK: italiani sempre più ottimisti e disposti a investire

Mifid 2, come cambieranno i consulenti finanziari

NEWSLETTER
Iscriviti
X