Obbligazioni societarie globali investment grade: Invesco offre un’opportunità che si presenta poche volte nella vita

A
A
A
La turbativa creata dalla combinazione di due eventi del tutto inaspettati ha indotto gli investitori a modificare istantaneamente il loro obiettivo primario orientandolo verso la conservazione del capitale e provocando un conseguente esodo di massa dagli asset rischiosi. Ecco perchè i movimenti di mercato hanno fatto emergere valutazioni molto interessanti nell’ambito delle obbligazioni societarie investment grade. Opportunità queste che costituiscono il target primario di Invesco Global Investment Grade Corporate Fund.
Contenuto sponsorizzato

Il primo trimestre del 2020 si è distinto per una serie di record negativi legati alle marcate oscillazioni dei mercati finanziari.

La turbativa creata dalla combinazione di due eventi del tutto inaspettati, la rapida diffusione su scala globale del Covid-19 e lo shock dei prezzi del petrolio, ha indotto gli investitori a modificare istantaneamente il loro obiettivo primario orientandolo verso la conservazione del capitale, provocando un conseguente esodo di massa dagli asset rischiosi. Ecco perchè i movimenti di mercato hanno fatto emergere valutazioni molto interessanti nell’ambito delle obbligazioni societarie investment grade.

In questo contesto si introduce la strategia di Invesco Global Investment Grade Corporate Bond Fund, che mira a cogliere l’alfa attraverso idee tematiche globali. L’approccio si basa sui tradizionali concetti degli investimenti nell’universo del credito (direzionalità del mercato, selezione titoli e market timing), integrando in aggiunta tre fasi nel processo d’investimento allo scopo di affinare la strategia: tematiche, relative value e macro overlay. 

I gestori di portafoglio adottano un approccio basato su temi per cogliere opportunità di valore, integrando l’analisi top-down con una selezione bottom up dei titoli. Per maggiore completezza nella formulazione della propria opinione sugli investimenti, il team si avvale inoltre anche dell’ampia piattaforma Invesco Fixed Income. Una volta identificati i temi macro, il team di gestione costruisce il portafoglio selezionando i titoli più adatti a esprimere la view. Al contempo, la selezione titoli mira a cogliere i rendimenti aggiustati per il rischio più elevati, rimanendo entro le linee guida della strategia. 

 

Il team è inoltre in grado di gestire separatamente l’esposizione al credito, ai tassi di interesse e alle valute (tramite derivati). 

Due esempi di un’allocazione difensiva del fondo Invesco Global Investment Grade Corporate Bond Fund ai titoli di Stato europei, cogliendo il potenziale di un rischio attivo storicamente basso rispetto al benchmark, sono le seguenti: 

  • Differenziazione del ciclo del credito: sottopeso delle obbligazioni societarie USA (circa il 25%) rispetto alle europee; nel corso di questo periodo, gli Stati Uniti hanno sottoperformato a causa delle preoccupazioni per l’indebitamento e la mancanza di supporto delle banche centrali. Inoltre, il mercato statunitense è caratterizzato da un maggior numero di società energetiche che risentono delle notizie negative per il petrolio; il sottopeso dalla strategia in questo settore ha pertanto giovato alla performance relativa.
  • Ribilanciamento della Cina: il sovrappeso in Asia (ossia emissioni societarie cinesi) ha aiutato la strategia a sovraperformare rispetto al benchmark in quanto i timori per il Covid-19 si sono allontanati dalla fonte della pandemia – la Cina, dove le misure di contenimento hanno avuto successo – indirizzandosi sul resto del mondo.

Il COVID-19 ha provocato un crollo verticale nei settori del commercio e dei servizi (in particolare quest’ultimo), che penalizzerà in modo pesante la liquidità delle imprese nel breve periodo. 

Il sentiment negativo e il previsto peggioramento dei fondamentali creditizi hanno determinato un marcato ampliamento degli spread creditizi dall’inizio dell’anno.

A seguito di questo andamento, paragonabile a quello registrato durante la crisi finanziaria globale, le valutazioni in tutti i mercati delle obbligazioni societarie investment grade sono diventate molto interessanti. Quella attuale è indubbiamente una crisi di enorme portata.

Tuttavia non si tratta di una crisi finanziaria paragonabile alla crisi finanziaria globale, quando il rischio del fallimento delle banche comportava un rischio di contagio significativo e sistematico all’economia, su base ciclica e strutturale.

Di conseguenza, anche se è possibile individuare parallelismi con la crisi finanziaria globale in termini di entità dei movimenti di mercato, l’impatto sul sistema finanziario (specialmente in un momento in cui le banche si trovano in una posizione nettamente più solida, con un ampio supporto di liquidità) non va visto in maniera analoga.

Ecco perchè la convinzione del team è che ci si debba concentrare sulle aree di elevata qualità del mercato, in particolare quelle che presentano uno spread, ossia le obbligazioni societarie investment grade.

 

Scopri di più su: https://www.invesco.com/it/it/opportunita.html

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Invesco lancia un nuovo Etf nel segno dei criteri Esg

Invesco, meno ansia per il 2020

Trezzi in uscita da Invesco

Invesco, sforbiciata alle commissioni di due fondi

Invesco e OppenheimerFunds, “un unico equipaggio”

Jackson (Invesco): il giusto mix per il portafoglio

Gestori in vetrina – Invesco

Invesco rinforza la squadra con un nuovo acquisto

Recessione non ti temiamo. Parola di Invesco

Invesco: ecco l’etf che segue la blockchain

Investitori tristi: la fine del ciclo economico è vicina

Invesco: tutto il retail europeo per Trezzi

Se la Mifid 2 diventa mondiale (o quasi)

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Invesco

Fineco, Invesco sul podio degli azionisti

Sos consulente: l’Italia ha bisogno di te

Invesco potenzia gli Etf con Rossetti

Invesco, portafogli per due scenari alternativi

Mercati 2019: previsioni nella nebbia

Invesco: l’Italia non è un rischio per l’Europa

Invesco chiama a raduno i consulenti finanziari

Invesco: Btp? È un rischio interessante

Etf: nelle azioni privilegiate ci Invesco

Invesco quota due nuovi Etf

Invesco, acquisizione miliardaria in America

Poker di Invesco sull’Etf Plus

Invesco promuove le grandi banche italiane

Invesco, ecco il roadshow sugli etf

Minari per il marketing di Invesco

Nuovo Etf sulle commodity per Invesco

Fondi sovrani e banche centrali preferiscono le azioni

Nuovo Etf obbligazionario per Invesco

Il (vecchio) passivo è morto, evviva il (nuovo) passivo

NEWSLETTER
Iscriviti
X