Etf, rialzo in attesa del piano USA

A
A
A
di Biagio Campo 4 Febbraio 2009 | 17:10
La giornata in Europa si era aperta in leggero rialzo, il buon dato sull’indice Ism non manifatturiero e l’attesa per il piano di aiuti del settore bancario americano, hanno spinto gli indici, che chiudono con sostanziosi guadagni.Tornano gli acquisti sulle materie prime, con rame e zinco che guidano i rialzi.

Le attese per il nuovo piano di aiuti, che dovrebbe garantire liquidità e ripristinare la fiducia nel sistema bancario americano e l’inatteso incremento dell’indice Ism non manifatturiero, balzato a gennaio a 42,9 punti, dai 40,1 di dicembre, sebbene ancora sotto i 50 punti che rappresenta la soglia tra contrazione ed espansione economica, hanno spinto Wall Street che ha trascinato in netto rialzo le chiusure delle borse europee.

In America, per il secondo giorno consecutivo, i tecnologici guidano i rialzi, con il Nasdaq che sovraperforma ampiamente gli altri indici; Lyxor Etf Nasdaq-100 (+5,28%), Ishares S&P 500 (+3,33%), Powershares Eqqq Fund (+3,51%), Lyxor Etf Dow Jones Industrial Average (+3,04%), Db-X-Trackers Msci Usa Trn Index Etf (+3,29%).  

Tra i settori bene il bancario
trascinato da Citigroup; Db X-Trackers Dj Stoxx 600 Banks Etf (+3,03%), Lyxor Etf Dj Stoxx 600 Banks (+3,82%) e l’auto, Lyxor Etf Dj Stoxx 600 Automobiles&Parts (+8,56%) con Fiat in forte rialzo, per il piano di aiuti che il governo italiano è pronto ad approvare.

In Europa Zurigo è la piazza peggiore Db-X-Trackers Smi Etf Chf (+0,4%), sulla quale pesa il calo dell’8 per cento della farmaceutica Roche, oggetto di forti vendite, nonostante la trimestrale pubblicata abbia evidenzi una sostanziale tenuta degli utili, in calo del 5 per cento a 10,84 miliardi di franchi.

Bene le materie prime, con gli indici brasiliani, ovvero quelli maggiormente esposti ai prezzi delle commodities, che chiudono in vivace rialzo; Db X-Trackers Msci Brazil (+4,43%), Ishares Msci Brazil (+8,36%), Lyxor Etf Brazil Ibovespa (+6,81%).

Tornano gli acquisti su oro, Etf Securities Gold (+0,81%), Etf Securities Gold Bullion Securities (+0,57%), Etf Securities Physical Gold (+1,1%) e petrolio, Etf Securities Crude Oil (+3,17%), Etf Securities Brent 1mth Oil Securities (+2,37%), Etf Securities Wti 2mth Oil Securities (+2,27%).
Ancora in rialzo il rame, beneficiando di un report di Ubs che ne raccomanda l’acquisto, Etf Securities Copper (+3,49%), recuperano i semi di soia dopo il calo di ieri, Etf Securities Soybeans (+3,45%).
Guadagni per zinco, Etf Securities Zinc (+6,56%) e nickel, Etf Securities Nickel  (+3,29%).

In ottica di trading interessanti i dati forniti da Lyxor sul turnover
(rapporto tra scambi giornalieri e capitale del fondo) in Italia dei propri Etf, che vedono nell’ordine Lyxor Etf Dax (31,8), Lyxor Etf Stoxx 600 bank (9,3), Lyxor Etf Euro Cash (6,4), Lyxor Etf S&P/Mib (6,2), Lyxor Etf Dj Euro Stoxx 50 (8,4).
I dati evidenziano la grande liquidità dei fondi in oggetto e mostrano come gli Etf offrano buone opportunità di trading intra-day.
Sorprende senza dubbio il turnover del Lyxor Etf Dax, oggetto delle strategie di investimento degli operatori istituzionali, ma anche del Lyxor Etf Euro Cash, utilizzato da diversi investitori istituzionali con funzioni di tesoreria.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti