Etf, gli indici short come opportunità di investimento

A
A
A
di Biagio Campo 13 Gennaio 2009 | 17:10
Un’altra giornata fortemente negativa per gli azionari e le materie prime, ad eccezione del petrolio.Gli Etf che prendono posizione short ancora in gran spolvero, nell’attuale fase di mercato rappresentano un’ottima opportunità di investimento.

In una giornata di passione sui mercati finanziari, il crollo degli Etf azionari risparmia solo il Lyxor Msci Korea (+2,87%) e l’iShares Msci Korea (+3,32%) grazie alla buona chiusura del mercato coreano.

Il mercato Etf Plus di Borsa Italiana consente comunque all’investitore di valutare investimenti per ogni fase di mercato, sono numerosi infatti gli Etf che permettono di beneficiare del ribasso dei mercati, aprendo una posizione short sugli indici sottostanti. Nell’attuale fase di mercato, questi Etf garantiscono ottimi rendimenti, conservando la caratteristica di diversificazione a costi contenuti, tipica degli strumenti a gestione passiva.
Confrontando le commissioni di gestione annua degli Etf  dello stesso emittente, osserviamo infatti solo un leggere aumento, nell’ordine di 10/15 basis point (0,1%, 0,15%), ampliamente giustificato dalla peculiarità degli strumenti.

Positiva quindi la giornata di questa tipologia di Etf, Sgam Bear S&P/Mib (+2,35%), Db x-trackers S&P 500 Short (+2,09%), Lyxor Short Strategy Europe,sul Dj Stoxx 600 (+1,75%).
Ancora meglio riesce a fare lo Sgam Etf Xbear S&P/Mib (+5,27%), che permette di prendere una posizione al ribasso con effetto leva 2.

In ottica di risparmio gestito questi Etf sono strumenti estremamente interessanti, in quanto rappresentano l’unica alternativa per prendere una posizione negativa sui mercati, considerando che la vendita allo scoperto sui mercati, a prescindere dal sottostante prescelto, non risulta essere un’operazione di facile realizzo e che l’industria dei fondi comuni non dispone di titoli con le medesime caratteristiche.
 
Il ribasso delle materie prime trova riflesso negli corrispondenti titoli, l’Etfs Agricolture Dj-Aigci (-6,30%), bene invece i petroliferi grazie alle ipotesi di riduzione della produzione avanzate dall’Arabia Saudita, l’Etfs Brent 1mth Oil Securities (+5,78%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X