Etf, DB X-Trackers lancia il Dj Euro Stoxx 50

A
A
A
di Biagio Campo 17 Febbraio 2009 | 15:00
In quotazione dal 18 febbraio il nuovo Dj Euro Stoxx 50, dell’emittente X-Tracker, l’offerta integra i 7 nuovi fondi lanciati lo scorso 16 febbraio.

Dopo l’importante emissioni di sette nuovi Etf dello scorso 16 febbraio, X-Trackers, gruppo Deutsche Bank, dal 18 febbraio presenta, presso il segmento Etf Plus di Borsa Italiana, il Dj Euro Stoxx 50, che investe sulle 50 società a maggiore capitalizzazione dell’area euro.    

Tra i principali titoli rientrano quindi Allianz, Axa, Bnp Paribas, Basf, Bayer, France Telecom, Eni, E.On, Enel, Iberdola, Intesa Sanpaolo, Renault, Repsol, Rwe, Telcom Italia, Total, UniCredit, Vivendi; nell’indice risultano fortemente soprappesati i bancari, nonostante i cali degli ultimi anni, elemento che ridimensiona l’attenuazione del rischio, dovuta alla forte capitalizzazione delle società; l’Etf è quindi rivolto ad investitori con un buon approccio al rischio, con una visione positiva dei mercati azionari.   

Non è previsto il pagamento dei dividendi
in quanto i proventi maturati dalle azioni relative all’indice verranno automaticamente reinvestiti nel fondo, le commissioni annue di gestione sono dello 0,15 per cento.

Il fondo andrà a confrontarsi con l’Ishares Dj Stoxx 50 ed il Lyxor Etf Dj Euro Stoxx 50, entrambi tra i titoli più scambiati, grazie all’ottima liquidità ed all’importanza dell’indice scelto come sottostante.

I sette Etf lanciati lo scorso 16 febbraio
erano su materie prime (FX Hedged Deutsche Bank Liquid Commodity Index – Optimum Yield Balanced), mercati asiatici (MSCI AC Asia ex Japan, MSCI Pacific ex Japan), azionario francese in versione long e short (CAC 40, CAC 40 Short), mercato inglese short (FTSE 100 Short), azionario Europa (Dow Jones STOXX 600, DJ EUROSTOXX 50). 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti