Certificati – La clausola di rimborso anticipato

A
A
A
di Fabio Coco 9 Marzo 2009 | 16:45
La clausola di rimborso anticipato sullo strike, consente all’investitore di non sentirsi vincolato in termini di durata.

Il Certificato Express, emesso il 30 Gennaio 2009 da DB X-Markets, replica l’andamento del DJ Eurostoxx 50.

Si tratta di uno strumento con barriera al 50% e con uno strike per il rimborso anticipato, decrescente ogni semestre di 5 punti percentuali: dal 100% al 27/07/2009, al 95% al 27/01/2010, al 90% il 27/07/2010, eccetera.

Il certificato scade il 27/01/2012.

Questa peculiarità è finalizzata a garantire un rendimento positivo al sottoscrittore, anche in caso di andamenti negativi dell’indice sottostante.

Ogni sei mesi, quindi, questo prodotto finanziario consentirà al risparmiatore, di rientrare dei 100 euro investiti in sede di sottoscrizione, maggiorati di un premio pari al 4,5% (sempre se la barriera verrà rispettata).

Ad ogni rilevazione semestrale, inoltre, lo strike verrà decurtato del 5% dal livello di partenza (pari a 2.246,62 punti).

Questo prodotto ha l’obiettivo di non vincolare l’investitore in termini di durata.

Se, invece, si desidera mantenere questo certificato nel proprio portafoglio sino a scadenza, sarà sufficiente che l’Eurostoxx 50 non abbia perso più del 20%, per ottenere il pieno rimborso (127 euro nel nostro caso).

Se a scadenza, l’indice si trovasse ad un livello inferiore al 20%, si dovrà guardare la barriera continua (pari a 1.123,31 punti): qualora non fosse stata mai toccata, allora si recupereranno i 100 euro iniziali, altrimenti il rimborso verrà calcolato in funzione dell’effettiva performance del sottostante. In sostanza, è come se si trattasse di un investimento diretto nel DJ Eurostoxx 50, come illustra il periodico di Deutsche Bank, X-Press Markets.

Se la flessibilità nella durata appare un vantaggio, il rovescio della medaglia prevede che il premio periodico in caso di rimborso anticipato, costituisca anche il guadagno massimo ottenibile. Ad esempio, se il sottostante salisse del 2.000%, si riceverebbe comunque il nominale corrisposto, maggiorato del 4,5%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati: Vontobel nomina il nuovo responsabile per l’Italia

Certificati, da Vontobel una serie di Mini Future sui diritti di emissioni di carbonio

Certificati, da Cirdan Capital un prodotto sulle new entry del Dax

NEWSLETTER
Iscriviti
X