Etf – L'andamento attuale dei fondi tematici

A
A
A
di Fabio Coco 18 Marzo 2009 | 13:30
In seguito all’emissione il 29 Gennaio della nuova piattaforma di 13 Etf azionari tematici, vediamo l’andamento seguito sinora da alcuni di essi.

Dopo il trend del mondo degli [a]Etc[/a] a Febbraio  (si veda “Ancora a gonfie vele le materie prime” ), vediamo anche quello di alcuni tra i 13 Etf tematici, emessi da Etf Securities Ltd a fine di Gennaio (si veda l’articolo “Perché puntare sugli Etf tematici”)

Infatti, si segnala l’andamento di ETFS S-Net ITG Global Agri Business Fund che ha sovraperformato negli ultimi tre mesi l’indice MSCI World del 24%. Dopo l’apice raggiunto il 6 Febbraio 2009 (in cui lo strumento garantiva 1.108 euro su mille investiti), questo Etf ha iniziato una fase calante, tuttavia riprendendosi ultimamente, registrando una crescita del 10%. La bassa correlazione del settore agricolo con il ciclo economico ed i forti  fondamentali di lungo periodo della domanda e dell’offerta sembrano aver sostenuto questa performance.

L’ETFS Russell Global Shipping Large Cap Fund ha registrato una crescita del 4,8% nelle ultime settimane. Tuttavia, precedentemente, a partire dal 17 Febbraio, l’indice ha seguito strettamente il trend al ribasso del benchmarck MSCI World, calando di pari passo con esso.  Dall’emissione al 16 Marzo, su 1000 euro investiti, attualmente l’Etf ne corrisponde 834,9. Secondo il report di Febbraio dell’emittente, tale fondo tenderebbe ad avere una forte correlazione con il  Baltic Dry index (riferimento più specifico rispetto all’MSCI) e ha ritardato il recente rimbalzo dell’indice (in crescita del 76% dal ribasso del 5 dicembre 2008). Gli investitori potrebbero aspettarsi un certo recupero dai livelli estremamente bassi registrati in precedenza.

L’ETFS DAXglobal Alternative Energy Fund ha sovraperformato nelle ultime settimane gli altri ETF azionari legati alle commodity di una media del 3,1%. Secondo Etf Securities, “il fondo rimane stabile, dato che le azioni sono scivolate su un certo nervosismo di mercato che sta circondando l’ultimo piano di salvataggio bancario statunitense. L’importanza strategica di lungo periodo dei mercati energetici continua a sostenere la fiducia del mercato relativamente alle prospettive di crescita di questo settore”. Dal giorno d’emissione, su 1.000 euro investiti, attualmente il fondo ne corrisponde 918,8 al 16 Marzo, dato tuttavia in crescita rispetto al livello minimo toccato il 9 Marzo (850,3 euro).

Vediamo poi l’andamento dell’ETFS Dow Jones Stoxx 600 Basic Resources è in crescita del 14% dall’inizio di febbraio. L’ottimismo del mercato aumenta sull’onda della crescita cinese che sembrerebbe ormai consolidata. Si è sottolineato più volte, come l’accumulo di materie prime da parte del governo cinese, stia spingendo al rialzo il prezzo dei commodity. Questo Etf azionario tematico sovraperforma il benchmark S&P Sector/Natural Resources, tuttavia seguendolo esattamente nell’andamento, mostrando così una forte correlazione con esso. Su 1.000 eruo investiti il 29 Gennaio, questo Etf ne corrisponde praticamente un uguale importo, costantemente in crescita, però, rispetto al 3 Marzo.

Infine trattiamo l’ETFS Russell Global Coal. Anche questo strumento ha avuto un crollo nella propria quotazione intorno al 2-3 Marzo, per poi riprendersi con un trend costantemente in salita.  Su mille euro investiti, però, al 16 Marzo ne corrisponde 959,9, con un +1,45% precedente quotazione del 13 Marzo.

Per vedere le quotazioni, i grafici ed i dettagli di ogni singolo Etf citato in questo articolo, semplicemente si faccia click sul suo nome.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: l’oro tenta un recupero nonostante il dollaro

Mercati: petrolio Wti in un doppio trend

Commodity: ecco il portafoglio in Etc con un rialzo di oltre il 70%

NEWSLETTER
Iscriviti
X