Certificati – 87 covered warrants per il Sedex

A
A
A
di Fabio Coco 17 Aprile 2009 | 07:40
Esordio odierno per gli 87 nuovi covered warrants di Société Générale. Dopo i 150 cw emessi il primo aprile, ancora novità per questi strumenti: scadenzwe lunghe ed un nuovo sottostante, il tasso di cambio euro/yen.

All’emissione dell’1 aprile di 150 covered warrants da parte di Société Générale (articolo), riferiti a sottostanti italiani (Generali, Enel, Eni, Fiat, Intesa Sanpaolo, Telecom Italia e Unicredit), in cui per la prima volta sono stati quotati cw su azioni italiane con scadenza a dicembre 2010 e dicembre 2011, segue oggi la quotazione sul Sedex di altri 87 cw.

In questo caso, si tratta di 30 strumenti su indici esteri, 17 su tassi di cambio e 40 sulle commodities.

Anche in questa emissione, ci sono degli elementi di novità interessanti: tra tutti, le scadenze lunghe, che consentono di implementare strategie di trading diverse, ed un nuovo sottostante, il tasso di cambio euro/yen.

Andiamo con ordine. Per quanto riguarda i 30 cw su indici esteri, si tratta fondamentalmente dei principali europei ed internazionali: DAX, DJ Euro Stoxx 50, Dow Jones IA, Nasdaq 100 e Nikkei 225. Si tratta, nel dettaglio, di 16 call di tipo americano e 4 di tipo europeo, più 8 put americane e 2 europee. Anche su questi sottostanti SG propone strumenti con scadenza lunghe: dicembre 2009 e dicembre 2010.

Per quanto concerne i 17 cw su tassi di cambio, oltre all’EUR/USD (7 cw europei, divisi in 5 call e 2 put), SG ha introdotto una gamma su EUR/JPY (10 cw europei, divisi in 4 put e 6 call). Come scadenze ci sono dicembre 2009 (già presente per EUR/USD, ma sono stati aggiornati i livelli di strike) e giugno 2010 (nuova per entrambi i sottostanti).

Infine i 40 cw sulle commodities. I sottostanti, in questo caso, sono Future Brent e Oro. Per quest’ultimo troviamo scadenze a giugno 2010 e giugno 2011, mentre sono state aggiornate le già presenti scadenze di dicembre 2010 e dicembre 2011 (in totale, 9 call europee più 6 put). Per quanto riguarda il Future Brent, invece, SG ha introdotto le scadenze di maggio 2010 e novembre 2012, aggiornando le già presenti scadenza di novembre 2010 e novembre 2011 (in totale, 16 call europee più 9 put).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X