Etf – Ai fondi piace la carne suina

A
A
A
di Fabio Coco 12 Maggio 2009 | 08:40
La paura della febbre suina fa crescere del 9% lo “short” sul maiale. L’Etfs Short Lean Hogs ha registrato un’impennata superiore al 200% in confronto alla media scambi di marzo. Lo strumento è in crescita del 42% da settembre 2008, ed è tra i primi 5 etc in termini di rendimento dall’inizio dell’anno, sovraperformando MSCI World Index del 74%.

ETF Securities ha registrato un’impennata nei volumi e nei rendimenti del suo ETFS Short Lean Hogs dato che la World Health Organisation (WHO) ha alzato l’attenzione sul rischio pandemia della febbre suina che ha destato recentemente grande preoccupazione.

ETFS Short Lean Hogs (SLHO), come riportato dal comunicato della società, è in crescita del 9% da venerdì 24 aprile 2009 e ha visto un aumento dei volumi scambiati del 207% in confronto alla media scambi registrata da marzo 2008, mese di quotazione di questo short etc. Il forte interesse riscontrato, indica che un numero crescente di investitori sta utilizzando gli short etc per trarre beneficio dalla flessione registrata nella domanda di suini magri a seguito dello scoppio della febbre suina. Dalla fine della scorsa settimana Russia, Cina, Filippine, Serbia, Kazakhstan e South Korea hanno bloccato le importazioni di maiale dagli Stati Uniti.

Questa crescita settimanale supporta l’aumento del 42% registrato dall’inizio di settembre, Etfs Short Lean Hogs è tra i 5 top short etc per rendimento da inizio anno. Da inizio settembre 2008 SLHO ha sovraperformato MSCI Wolrd Index del 74%. Al di là dell’impatto iniziale dovuto al deleveraging e alla crisi del credito, i  prezzi dei suini hanno subito una pressione prolungata dato che gli allevatori hanno eliminato i maiali, aumentando le scorte, mentre gli alti costi dei mangimi e la perdita di ricavi hanno ridotto i margini.

La popolarità degli short etc riflette il fatto che molti investitori istituzionali “long only” sono incapaci di vendere short a causa dei mandati e dei regolamenti che disciplinano gli investimenti. Gli Short etc permettono ai fondi “long”  di andare long su un titolo fornendo un rendimento inverso all’asset sottostante. Il guadagno degli Short etc corrisponde alla variazione percentuale giornaliera dell’indice (al lordo delle commissioni e degli interessi del collaterale) moltiplicata per meno 1 (-1x). Per esempio, se l’indice sottostante perdesse il 2% in un giorno, uno short etc registrerebbe una crescita pari al 2% e vice versa.

ETF Securities offre adesso più di 130 etc con oltre 10,5 miliardi di dollari di attivo gestito. Gli etc forniscono agli investitori una ampia varietà di strategie d’investimento con etc che offrono un’esposizione physical, long, forward, leveraged e short su tutti i settori correlati alle commodity. Gli etc sono di facile accesso dato che sono scambiati in quattro valute (euro, dollari, sterline e dollari australiani) e quotati nelle sei più importanti borse mondiali: Borsa Italiana, London Stock Exchange, Euronext Paris, Euronext Amsterdam, Deutsche Borse e Australian Securities Exchange.

“Gli investitori sono riusciti a trarre grande vantaggio dalla recente volatilità del mercato successiva allo scoppio a livello mondiale del virus della febbre suina grazie ai prodotti short sul bestiame come ETFS Short Lean Hogs”, ha commentato Daniel Wills, senior analyst di ETF Securities. “Nel lungo periodo, un’improvvisa riduzione nel numero di scorte potrebbe fornire alla piattaforma una rinnovata crescita di rendimento negli etc long sul bestiame dato che la recente eliminazione del bestiame lascia gli allevatori  poche risorse per accogliere la crescita strutturale della domanda di cibo proveniente dai paesi emergenti”.

“Ultimamente ho ricevuto diversi commenti sul Live Cattle ovvero il Bovino vivo in quanto bene succedaneo al suino magro. Gli investitori italiani sembrano infatti avere una buona memoria sull’ aumento dei prezzi dei beni succedanei al bovino quando vi era la paura del morbo della mucca pazza e dei prezzi dei beni succedanei al pollo a causa della paura avvertita dal consumatore durante l’epidemia dell’ influenza aviaria” commenta Massimo Siano, responsabile per l’Italia di ETF Securities.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, da State Street un prodotto sugli High Yield ESG Dividend Aristocrats

Da HANetf un poker di replicanti tematici originali, dalla space economy all’igaming

Etf: si profila un anno da record

NEWSLETTER
Iscriviti
X