Certificati – Quattro medaglie per ABN Amro

A
A
A

Due ori e due argenti agli Italian Certificate Awards per ABN Amro: primo premio come miglior emittente di certificati a leva, oltre al premio speciale Certificate Journal. Il Valuta Plus sull’Euribor è stato ritenuto il secondo miglior certificato dell’anno ed ABN Amro è stata premiata come seconda miglior società emittente. Nicola Francia ci spiega da cosa derivano questi successi.

Avatar di Fabio Coco5 giugno 2009 | 13:45

Agli Italian Certificate Awards, ABN Amro ha conquistato il podio per ben quattro volte. La società è stata, infatti, premiata da pubblico e giuria come miglior emittente di certificati a leva (i MINI Future) e ha ricevuto il premio speciale Certificate Journal per il miglior servizio assistenza e informazione. Inoltre, ABN Amro si è classificata al secondo posto come emittente dell’anno ed il proprio Valuta Plus Certificate sull’Euribor a 3 mesi ha ottenuto l’argento nella categoria certificato dell’anno. Nicola Francia, responsabile prodotti quotati ABN Amro per l’Italia, ci spiega il successo della società agli ICA 2009.

Agli Italian Certificate Awards 2009 ABN Amro/Rbs ha ottenuto il primo premio, per il terzo anno di fila, quale miglior emittente di certificati a leva. Quali caratteristiche hanno determinato il successo riscosso dai vostri MINI Future (long e short)? C’è un prodotto in particolare che è stato particolarmente apprezzato dal pubblico investitore? 
I Mini Future Certificates rappresentano tuttora, dopo alcuni anni dal lancio in Italia, un prodotto innovativo alternativo ai covered warrants, eliminando i difetti di questi ultimi, ma conservandone la caratteristica importante, cioè la leva. Questo fa sì che venga percepito dagli investitori come strumento estremamente utile in diversi scenari di mercato. Negli ultimi anni abbiamo ampliato ulteriormente la gamma di sottostanti, già abbondante, con il lancio di Mini Future Long e Short su azioni europee. Questo sottostante è stato molto apprezzato dai nostri clienti e ha permesso di utilizzare la leva finanziaria in maniera estremamente focalizzata su singoli nomi ritenuti interessanti per la loro performance (sia positiva che negativa). A titolo puramente esemplificativo, il 6 febbraio 2009 abbiamo lanciato un Mini Long su Barclays che ad oggi ha avuto una performance del 400% circa e del 2000% dal minimo al massimo raggiunto in questi 4 mesi. E’ evidente quale sia l’opportunità offerta agli investitori.      

Il Valuta Plus sul tasso Euribor a 3 mesi è stato, inoltre, ritenuto il secondo miglior certificato dell’anno. Di che strumento si tratta? 
A mio modo di vedere questo strumento rappresenta la maggiore innovazione sul mercato negli ultimi anni oltre ad essere il certificato più comprato dalla nascita del Sedex, probabilmente meritava maggiore riconoscimento. Il funzionamento di questo certificato è semplicissimo (in qualche modo paragonabile ad un conto corrente remunerato), replica fedelmente un deposito remunerato a tasso monetario in cui gli interessi vengono capitalizzati. La forma di certificato presenta, però, un notevole  vantaggio in termini fiscali, in quanto il capital gain così realizzato viene tassato al 12.50% e può, inoltre, essere utilizzato per compensare eventuali minusvalenze in portafoglio. L’innovazione non è ovviamente finanziaria, ma è legata al posizionamento dei certificati molto diverso rispetto al passato. La strada su cui il mercato degli emittenti deve lavorare è quella di affermare i certificati non solo come un prodotto azionario, rischioso e adatto ai profili di rischio più elevati, quanto piuttosto come un veicolo efficiente all’interno del quale realizzare strategie diverse su una gamma completa di sottostanti, un mattoncino per le asset allocation degli investitori. Questo per noi rappresenta un importante tappa che fa seguito al lancio dei commodities certificates, altro prodotto di grande successo negli ultimi anni.

Infine, come già ricordato, ABN Amro si è aggiudicato il primo premio nella categoria speciale Certificate Journal per il miglior servizio di assistenza e informazione. Tra i criteri di scelta rientravano la qualità del sito, la piattaforma, la funzionalità nella ricerca dei prodotti, l’aggiornamento del database, prezzi, comunicazioni agli investitori, emissioni, comunicatività delle campagne pubblicitarie, semplicità e qualità delle brochure o newsletter, servizi di formazione e didattica nei roadshow. Le campagne del Gruppo ABN Amro, infatti, per chiarezza del messaggio, immediatezza dell’immagine visual e comprensione dello script, sono state ritenute dalla giuria specializzata superiori per efficacia.  In particolare, pur trattando soggetti differenti, la giuria ha premiato la capacità di ABN Amro di riuscire a comunicare anche l’immagine corporate aziendale, attraverso l’uso di colori finalizzati non solo ad agevolare la lettura, ma soprattutto a predisporre il messaggio e la relativa comunicazione con il target obiettivo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assiteca Sim e Abn Amro Life, stretta di mano nelle polizze

Classifiche Bluerating: Abn Amro in testa tra i diversificati aggressivi

ABN Amro applica la blockchain al settore della logistica

Abn Amro: secondo trimestre in calo

ABN Amro usa WhatsApp per i pagamenti digitali

Abn Amro fa il suo ritorno sul listino

Abn Amro ritorna in borsa dal 20 novembre

Abn Amro torna in Borsa, ipo entro l’anno

Abn Amro, utile da record. E si guarda all’ipo

Australia, 13 comuni battono Abn Amro e S&P

Etf – Un’occasione d’oro

Fazio si difende: “ho agito nel rispetto delle regole”

Certificati – 22 nuovi MINI per RBS

Etf – Il Sud-Est europeo

Certificati – 29 MINI Future per ABN Amro

Etf – Dieci metalli in salita

Certificati – Express sull'indice di blue chip europeo

Certificati – Express su un paniere italiano

Certificati – MINI Future su indici ed azioni

Banche – Abn Amro, perdita netta per 2,65 miliardi

Certificati – MINI Future Long sull'indice FTSE Mib

Certificati – I più scambiati a giugno

Etf – Africa contro Asia

Certificati – 21 MINI Futures su azioni e indici per ABN Amro

Certificati – I più scambiati a maggio per controvalore

Fondi comuni – RBS, pronto il fondo sul Trader Vic Index

Il Trader Vic Index: inflazione US, dollaro debole e rialzo delle commodities

Certificati – Benchmark sull'oro, +9,6% lo year to date

Banche – Temasek perde sul titolo di Barclays

Certificati – I vincitori degli Italian Certificate Awards 2009

Pil Ocse, mai così in basso dal 1960

Etf – Il paniere di Jim Rogers sulle commodities

Certificati – Nuovi MINI in negoziazione sul SeDex

Ti può anche interessare

Petrolio, gli etf giusti al momento giusto

Un trend, quello del greggio caratterizzato da un coefficiente angolare contenuto che permette ai pr ...

Segui il webinar “Certificati Bonus Cap: le peculiarità di questo strumento di investimento”

Il terzo appuntamento della serie di webinar “Soluzioni innovative per i consulenti finanziari” ...

Vontobel quota i primi Leva Fissa Certificate su azioni americane

Disponibili 60 nuovi prodotti su azioni americane, europee e italiane. Si tratta dei primi certifica ...