Certificati – Puntare sul ribasso delle blue chip europee

A
A
A
di Fabio Coco 12 Giugno 2009 | 09:20
Il DJ Eurostoxx 50 Double Win di db X-markets trae beneficio dal ribasso del settore delle blue chip europee. Emesso nel 2007, sicuramente questo certificato ha tratto grossi benefici dalla crisi dei mercati e dalle performance negative registrate dall’indice DJES50. In questa prima parte del 2009, il sottostante appare in recupero, seppur difficilmente tornerà nel medio periodo a registrare i valori degli anni scorsi.

Il DJ Eurostoxx 50 Double Win Certificate (Isin DE000DB485Y8), emesso da db X-markets il 20 aprile 2007, appartiene alla categoria degli strategy certificates. Emesso nella quantità di 100 mila strumenti, il prodotto registra una performance ad un anno pari al +25,22% (dati ad oggi, ore 9.50 circa).


                     (fonte: sito X-markets)

 

Con scadenza ormai tra meno di dodici mesi, esattamente il 13 aprile 2010, questo double win non ha ancora raggiunto la barriera. Infatti, rispetto al valore di riferimento iniziale di 4.416,79 punti, l’indice di blue-chip europeo si trova attualmente a circa 2.515-2.518 punti. Questo strategy è, però, diverso dai più classici double win: difatti, la partecipazione Up del certificato è pari allo 0%, mentre quella down è pari al 78%.

 

Lo strumento, quindi, non garantisce un rendimento in caso di rialzo del sottostante, anzi protegge totalmente il capitale in questa eventualità, ma trasforma in un rendimento positivo la possibile performance negativa dell’indice DJ Eurostoxx 50.

 

A scadenza, quindi, in caso di performance negative rispetto al valore di strike del sottostante, il certificato ribalterà in positivo l’andamento registrato, moltiplicando questo per il fattore di partecipazione down. Se l’indice avrà perso, per esempio, 100 punti, il Double Win si apprezzerà di 78 punti. Nel caso di performance positive, invece, l’investitore vedrà rimborsarsi i 100 euro inizialmente investiti.   

 

In sostanza, in un momento di così alta incertezza dei mercati e di trend non entusiasmanti, il certificato trae profitti dal ribasso del benchmark europeo.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, sorpresa trimestrale per Netflix

Certificati, da SG sei nuovi Cash Collect Plus su valute emergenti

Certificati, IG: ecco il “termometro del trading” del 3° trimestre

NEWSLETTER
Iscriviti
X