Etf – Produzione cinese in ripresa

A
A
A
di Fabio Coco 12 Giugno 2009 | 13:45
Le stime sulla produzione industriale cinese sono migliorate a maggio, registrando un valore pari all’8,9%, contro il 7,3% di aprile. L’incremento è stato oltre le attese, che pronosticavano una ripresa sì, ma con un dato uguale al 7,5%.

A maggio, la produzione industriale cinese ha registrato un incremento oltre le attese dell’8,9%, contro il 7,3% di aprile e la previsione media degli economisti, secondo Reuters, del 7,5%.

L’economia cinese sembrerebbe così riprendersi. A testimonianza di questo, sono migliorate sia le vendite al dettaglio, +15,2% a maggio contro il 14,8% del mese precedente, sia i nuovi prestiti in yuan, passati dai 592 miliardi di aprile ai 664,5 miliardi del mese scorso.

Tali segni di miglioramento si riflettono anche sugli strumenti che investono sulle società cinesi. Il Lyxor Etf China Enterprise (hscei) (Isin FR0010204081), collocato il 25 novembre 2005 da Lyxor, al 30 aprile ha avuto asset in gestione per 346,49 milioni di euro.

Il 10 giugno questo prodotto finanziario ha guadagnato il 5,02% rispetto alla precedente giornata di borsa, passando da una quotazione di 96,745 euro a 101,602 euro. Su un investimento di 1.000 euro attuato un anno addietro, l’etf, al 10 giugno, ne rimborsa 942,2, in rialzo rispetto ai 672,3 del 2 gennaio 2009. Da inizio anno, infatti, l’etf ha guadagnato circa il 30%.


                                                                         (fonte dati Bluerating)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf: si profila un anno da record

Etf, State Stret lancia la classe con copertura in euro del Corporate Esg US

Banche, proroga UE sulla cartolarizzazione dei crediti in sofferenza. Gli Etf sul settore

NEWSLETTER
Iscriviti
X