Etf – Long o short su petroliferi e gas?

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 7 Luglio 2009 | 07:40
Per chi intendesse investire sul settore petrolifero e dei gas, db X-Trackers propone due etf sull’indice DJ Stoxx 600 Oil & Gas: uno classico sul benchmark long, l’altro di tipo short. Se il primo nel 2008 ha presentato un andamento negativo, ma da inizio anno sta registrando buone performance, la versione short si è comportata in maniera opposta, ben facendo nel 2008, ma perdendo sinora in termini di year to date.

Il db X-Trackers DJ Stoxx 600 Oil & Gas Etf (LU0292101796) il 30 giugno ha perso l’1,06% quotando a 50,906 euro, contro i 51,451 della precedente giornata di negoziazione. Collocato su Borsa Italiana il 27 giugno 2007 dalla divisione emittente di Deutsche Bank, ma quotato anche sull’Euronext di Parigi, sul Lse SETS e sulla borsa tedesca, al 30 giugno l’etf rimborsa, su mille euro investiti un anno fa, 710,5 euro, in ripresa dal picco del 3 marzo, in cui il prodotto corrispondeva 570,1 euro.

L’indice DJ Stoxx 600 Oil & Gas replica le performance delle società europee più importanti per capitalizzazione di mercato operanti nei settori Oil & Gas come definiti dall’Industry Classification Benchmark (ICB). L’indice è derivato dal Dow Jones STOXX 600 Index e copre i seguenti Paesi dell’area Euro: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera. L’indice DJ Stoxx 600 Oil & Gas, al 30 giugno, presenta un tracking error del 22,1% rispetto al più ampio DJ Stoxx 600, nonché copre il 10,92% dell’indice al quale si riferisce ed ha una capitalizzazione di mercato complessivamente pari a 542,87 miliardi di euro.

Al 30 giugno l’etf presenta un NAV pari a 50,91 euro ed attivi amministrati pari a 58.541.588 euro. L’etf non distribuisce dividendi ma li capitalizza all’interno del fondo stesso; inoltre, presenta commissioni di gestione annue pari allo 0,30%.

Nel 2008 il fondo ha perso il 37,79% in termini di rendimento annuo, ma da inizio anno al 30 giugno, ha guadagnato il 10,27% (ytd). Il beta, infine, è pari a 0,86.

Nelle ultime giornate di borsa, peraltro, sui mercati internazionali i future sul petrolio sono tornati a scendere, toccando i minimi delle ultime 5 settimane. Come riportato da BlueTG (“Il petrolio torna a scendere“), al calo del prezzo del greggio, con il future sul Brent che in Europa ha oscillato ieri attorno ai 64 dollari al barile, ha contribuito anche il rafforzamento graduale del dollaro.

Per chi intendesse puntare sull’andamento inverso delle società impegnate nel settore Oil & Gas, db X-Trackers propone anche un etf di tipo short. Si tratta del db X-Trackers DJ Stoxx 600 Oil & Gas Short Etf (LU0322249623), collocato sul mercato il 17 marzo 2008.

Per il long che perde, lo short guadagna, di conseguenza al 30 giugno, quest’ultimo etf ha guadagnato l’1,06% sulla precedente giornata di negoziazione, quotando a 30,273 euro. Su mille euro investiti un anno addietro, la versione short ne corrisponde 1.146, con asset in gestione al 22 giugno, pari a 5,52 milioni di euro.

Nel 2008 il db X-Trackers DJ Stoxx 600 Oil & Gas Short Etf ha guadagnato come rendimento a 12 mesi il 14,6%, ma da inizio anno al 30 giugno ha perso il 13,91% year to date.

(fonte dati: Bluerating)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf – La classifica dei più scambiati a maggio per controvalore

Etf – Inflazione al minimo in Italia

Etf – Deutsche Bank punta su stock europei e commodities

NEWSLETTER
Iscriviti
X