Etf – In grande spolvero le economie in via di sviluppo

A
A
A
di Fabio Coco 17 Luglio 2009 | 13:30
A giugno aumenta leggermente l’asset under management degli etf/etc, mentre diminuiscono i contratti scambiati ed il controvalore negoziato. Da inizio anno, il turnover accumulato dagli etf riferiti ai mercati in via di sviluppo costituisce più della metà del controvalore scambiato complessivo.

Al 30 giugno sono 371 gli strumenti negoziati sull’EtfPlus di Borsa Italiana, con tre nuovi listing apportati alla negoziazione: si tratta del Lyxor ETF Euro Corporate Bond (“Nuovo fondo per Lyxor”), del db X-trackers Msci Pan-Euro TRN Index Etf e del db X-trackers DB Commodity Booster – S&P Gsci Light Energy Euro Etf (“Deutsche Bank punta su stock europei e commodities”).

I patrimoni gestiti dagli etf sull’EtfPlus crescono leggermente a giugno rispetto al mese precedente: 57.562,2 milioni di euro di AUM contro i 57.183,5 milioni di maggio. In risalto soprattutto gli etf a reddito fisso (su bond governativi e societari) con 19.947,8 milioni di asset in gestione, e gli etf sulle economie in via di sviluppo, 18.654,4 milioni di euro.

Calano, invece, lievemente gli scambi a giugno, sia in termini di numero di contratti che di controvalore negoziato. I contratti scambiati, infatti, passano dai 213.455 di maggio ai 184.694 di giugno, mentre il turnover scambiato scema dai 4,59 miliardi di euro di maggio ai 4,33 di giugno. Il calo nel controvalore negoziato si è soprattutto verificato per i cosiddetti etf style (19 strumenti in negoziazione al 30 giugno sull’EtfPlus).

Da inizio anno al 30 giugno, 1.055.264 sono i contratti complessivamente scambiati sull’EtfPlus, per un controvalore negoziato totale di 24,894 miliardi di euro. Per quanto concenre il numero di contratti scambiati, da inizio anno 570.536 sono quelli riguardanti gli etf sulle economie in via di sviluppo, 183.855 i traded contracts sulle economie emergenti e 151. 984 quelli sugli etc, dati che mostrano come i mercati con alti rischi e opportunità di rendimento e le materie prime siano sempre asset class di alto interesse per gli investitori. In particolare, da inizio anno al 30 giugno, gli etf sui mercati in via di sviluppo, a fine giugno si parla di 88 strumenti, hanno registrato un controvalore scambiato pari a 13,698 miliardi di euro, praticamente più della somma del traded turnover di tutte le altre tipologie di etf ed anche degli etc. In totale, 24,894 sono i miliardi di euro di controvalore scambiato conosciuto dagli etf/etc da inizio anno.


                                      (dati estratti dal report mensile di Borsa Italiana)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etp, in leggero calo la raccolta mensili a livello globale

Etf, da WisdomTree un nuovo prodotto sulle commodity

Etf, la Sec dà l’ok a uno strumento sulle Bitcoin Industry Revolution Companies

NEWSLETTER
Iscriviti
X