Sedex, il mercato gradisce sempre più i certificati

A
A
A
di Fabio Coco 21 Settembre 2009 | 09:20
La ripartizione degli scambi ha visto il peso dei covered warrant continuamente ridursi nelle ultime settimane, a favore delle diverse tipologie di certificates.

Nell’ultima settimana (dal 14 all’18 settembre), la media degli scambi giornalieri sul Sedex è stata pari a 39.608.500 euro, sostanzialmente stabile (-1,9%) rispetto ai 40.362.500 euro della settimana antecedente. La ripartizione degli scambi resta nettamente a favore dei Covered Warrant, che hanno ricoperto un peso del 56,15% settimana scorsa, ancora in calo rispetto ai pesi del 60,04% della settimana prima e del 64,45% di 21 giorni addietro. Tale dato testimonia la maggior appetibilità nelle preferenze degli investitori a favore dei certificati.

Infatti, gli equity protection continuano a riscontrare il gradimento degli investitori (peso del 23,91% contro il precedente 20,9%), con percentuali in rialzo rispetto alla settimana prima anche di tutti gli altri strumenti: i bonus si portano al terzo posto della graduatoria, passando da un peso del 5,85% ad uno del 5,93%, mentre gli outperformance, invece, si portano al 3,84%, in crescita dell’1,26%.

Crescono lievemente anche gli strumenti a leva: se tre settimane fa rivestivano un peso del 5,22%, due settimane addietro, invece, erano scesi al 3,51%. Nell’ultima settimana sono quindi tornati impercettibilmente a crescere, portandosi al 3,55%. Infine, calano gli strumenti a replica lineare del sottostante, ossia i benchmark; dal 2,32%, sono scesi al 2,20%.


                                              (dati: UniCredit Group)


Ulteriori approndimenti sulle novità e le statistiche del SeDex
nella sezione Analisi realizzata in collaborazione con
:

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, fare trading sui green credit con i leva fissa di Societe Generale

Certificati, da Intermonte e Goldman ecco il primo prodotto sulle eccellenze del made in Italy

Certificati, da Vontobel un Tracker sul settore della cosmesi

NEWSLETTER
Iscriviti
X