Certificati – Athena Sicurezza su 6 titoli

A
A
A
di Fabio Coco 25 Novembre 2009 | 11:20
Lo strumento di BNP Paribas consente già dopo un anno, di beneficiare di una cedola certa del 4%, sia che i titoli sottostanti si trovino sopra il valore di partenza, sia che quotino sotto. Nel primo caso, però, il prodotto si estinguerà anticipatamente, corrispondendo ovviamente anche l’investimento iniziale.

In sottoscrizione sino al 29 gennaio 2010, il nuovo Athena Sicurezza Più di BNP Paribas (NL0009312339), su un paniere di 6 titoli (British Petroleum, Nestlé, Roche, Sanofi Aventis, Telefonica e Vinci). Lo strumento presenta una scadenza massima di 5 anni (precisamente il 5 febbraio 2015), con la possibilità di 4 occasioni di rimborso anticipato, qualora tutti i titoli sottostanti non abbiano perso terreno rispetto al proprio valore iniziale (strike fissato in data 29 gennaio 2010). In questo caso, allora, già alla prima data di osservazione (il 28 gennaio 2011), il certificato corrisponderà un rendimento del 4%, oltre al rimborso del capitale inizialmente investito; altrimenti lo strumento proseguirà nella propria “vita”, liquidando comunque un premio certo del 4%. 

Le altre date di valutazione sono il 30 gennaio 2012, il 29 gennaio 2013 ed il 29 gennaio 2014, occasioni in cui l’Athena Certificate potrà esser rimborsato anticipatamente, garantendo 104 euro nella seconda occasione (fatto 100 l’investimento iniziale), 108 euro nella terza e 112 euro nella quarta ed ultima occasione di estinzione anticipata. A scadenza, sempre se tutti i titoli si troveranno ad un livello almeno pari a quello iniziale, il prodotto liquiderà 116 euro.

Nel caso anche solo un titolo si trovi sotto il proprio valore di strike, il certificato dell’emittente francese proteggerà interamente l’investimento iniziale, non presentando, inoltre, alcun rischio di cambio (è di tipo Quanto, ossia protegge dalle fluttuazioni del cambio per i titoli Nestlè e Roche, non quotati in euro).

Il vantaggio principale di questo strumento consiste nella cedola del 4% già dopo un anno, indipendentemente dall’andamento del sottostante e nella completa protezione del capitale a scadenza. L’investitore dovrà sperare che i titoli sottostanti non si trovino, nelle date di osservazione, tutti contemporaneamente pari o sopra i livelli iniziali, nella speranza di portarsi a casa la cedola più grossa, ossia quella del 16% a scadenza. Si tratta di un prodotto adatto ad ogni tipo di investitore, soprattutto quelli caratterizzati da un profilo di rischio prudente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi: accordo Arca e BNP Paribas

Certificati, Bnp Paribas a fianco di Telethon con una nuova emissione

Investimenti: sempre più verso un futuro tecnologico, inclusivo e sostenibile

NEWSLETTER
Iscriviti
X