Certificati – Aletti Up&Up su blue chip europee

A
A
A
di Fabio Coco 6 Ottobre 2009 | 12:45
Lo strumento consente di guadagnare sia dai rialzi che dai ribassi dell’indice DJ Eurostoxx 50, a patto che la barriera del 54% non venga toccata durante la vita del prodotto.

Il nuovo Aletti Up&Up sull’indice DJ Eurostoxx 50 (Isin: IT0004538903), in sottoscrizione sino al 28 ottobre, presenta una partecipazione al rialzo ed al ribasso del 100% ed una barriera del 54% sul livello di riferimento iniziale dell’indice di blue chip europee. Si tratta, in sostanza, di uno strumento derivato cartolarizzato che consente all’investitore di trasformare, in profitto ed a scadenza (il 30 ottobre 2013), la performance sia positiva che negativa registrata dal sottostante, senza effetto leva.

Alla maturity, quindi, qualora si registri un incremento del prezzo del sottostante senza che lo strumenti abbia mai infranto la barriera durante la propria vita, l’investitore otterrà un guadagno pari alla performance registrata dall’indice DJ Eurostoxx 50, oltre al rimborso dell’investimento iniziale. Se, invece, il sottostante si troverà ad un livello inferiore a quello di partenza, pari a 2.880 punti, l’investitore conoscerà un guadagno positivo pari alla diminuzione di valore registrata dal benchmark.

Diversi gli scenari nel caso in cui la barriera del 54% (pari a 1.555,2 punti) venga infranta. In questo caso, allora, se il sottostante avrà registrato a scadenza un incremento di valore, l’investitore otterrà un guadagno pari alla performance registrata dall’indice DJ Eurostoxx 50, come nel caso precedente. Nel caso in cui, però, vi sia stato un decremento nel valore dell’indice di blue chip europee rispetto al livello di partenza, l’investitore parteciperà linearmente a tale perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti