Sedex, fase di consolidamento

A
A
A
di Fabio Coco 12 Ottobre 2009 | 12:30
Continua la crescita dei volumi su Borsa Italiana: la media degli scambi giornalieri risulta in aumento dell’11,24%, con il FTSE MIB sempre il sottostante più scelto.

Nell’ultima settimana (dal 5 ottobre al 9), la media degli scambi giornalieri sul Sedex è stata pari a 55.504.200 euro, in crescita dell’11,24% rispetto a 14 giorni prima. Tra i sottostanti più scambiati in termini di controvalore, l’indice FTSE MIB conserva il podio, con 22.298 milioni di turnover negoziato (in crescita rispetto ai 20.114 milioni precedenti). Eni e STMicroelectronics completano il podio delle prime tre posizioni, rispettivamente con 14.293 milioni di controvalore (11.520) e 3.662 milioni (3.287).

La ripartizione degli scambi resta nettamente a favore dei Covered Warrant, che, però, continuano a vedere il proprio peso ridursi, a favore dei certificates: da un peso del 53,01%, si è difatti passati al 52,28%. Stabili gli equity protection, che rivestono un peso settimanale del 32,03%, mentre scende la quota degli strumenti a leva, dopo il balzo di 14 giorni fa; dall’8,45% si è scesi al 5,44%. Nel rapporto Call/put, costantemente in crescita la prima tipologia (peso del 66%) a scapito della seconda (34%).


                                    (dati: UniCredit Group)

Ulteriori approndimenti sulle novità e le statistiche del SeDex
nella sezione Analisi realizzata in collaborazione con
:

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da Societe Generale un long e uno short sul Vix Future

Certificati: Spectrum Markets si allea con List

Certificati, da Societe Generale i primi prodotti sull’indice MIB ESG

NEWSLETTER
Iscriviti
X