Certificati – Express Plus su blue chip europee

A
A
A
di Fabio Coco 19 Ottobre 2009 | 09:20
Il nuovo certificato sul DJ Eurostoxx 50 di Deutsche Bank prevede la possibilità di estinzione anticipata, qualora il sottostante si trovi ad un livello superiore a quello di riferimento iniziale.

Inizia oggi fino al 27 ottobre il collocamento del nuovo certificato Express Plus sull’indice DJ EuroStoxx50 (ISIN: DE000DB5SUV8) di X-markets, il team di Deutsche Bank dedicato alla creazione di prodotti finanziari innovativi. Si tratta del primo Express Certificate che oltre alla caratteristica comune a questa famiglia di prodotti di offrire un rimborso anticipato maggiorato del premio al verificarsi di determinate condizioni, prevede, qualora tali condizioni non sussistano, la possibilità di corrispondere comunque un premio pari al 6%, purchè in un qualunque giorno del periodo di osservazione della durata di un anno l’indice DJ Eurostoxx50 sia almeno pari al 60% del valore iniziale.

Mauro Giangrande, responsabile per X-markets, ha sottolineato: “L’innovazione è da sempre un segno distintivo di Deutsche Bank. A volte basta poco, come nel caso del certificato Express Plus, per rendere un prodotto già esistente ancora più competitivo ed interessante per gli investitori”.

Pagamento del premio

Analogamente all’Express Certificate questo certificato è caratterizzato dalla possibilità di scadere anticipatamente qualora in date prestabilite il valore dell’indice DJ Eurostoxx50 risulti superiore al valore registrato il giorno precedente a quello di emissione del prodotto (strike). In tal caso oltre ai 100 euro iniziali l’investitore beneficerà di un premio del 6% e degli eventuali premi non corrisposti precedentemente (effetto memoria). La novità rappresentata dall’Express Plus è quella di prevedere la possibilità di corrispondere agli investitori comunque il premio del 6% anche nel caso in cui il certificato non dovesse scadere anticipatamente. Affinchè ciò possa avvenire è infatti sufficiente che in almeno un giorno compreso nel periodo di osservazione della durata di un anno (vedi la tabella qui sotto), l’indice DJ Eurostoxx50 sia uguale o superiore al 60% del valore iniziale (livello di chiusura dell’indice il 29 ottobre 2009). Inoltre, è possibile accumulare i premi nel tempo e, qualora non dovessero sussistere né le condizioni per il rimborso anticipato, né quelle per il pagamento del premio, l’anno immediatamente successivo si avrà eventualmente diritto a riscuotere il nuovo premio più quelli che non si sono ottenuti in passato.

Supponiamo per esempio che il 29 ottobre 2009 l’indice quoti 2.800 punti: anche se in data 29 ottobre 2010 l’indice dovesse risultare inferiore a tale livello, e quindi il certificato non dà diritto al rimborso anticipato, il premio di 6 euro verrà comunque pagato. Infatti il primo periodo di osservazione va dal 30 ottobre 2009 al 29 ottobre 2010: in tal caso, quindi con altissima probabilità (a meno di una perdita superiore al 40% in un giorno) almeno il giorno 30 ottobre 2009 l’indice avrà un valore superiore a 1.680 punti (il 60% di 2.800). L’anno successivo (il 29 ottobre 2011) qualora ancora una volta l’indice non dovesse tornare ai livelli del 29 ottobre 2009, il certificato potrà corrispondere il premio sempre che il DJ Eurostoxx50 sarà risultato in almeno un giorno compreso tra il 30 ottobre 2010 e il 29 ottobre 2011  al di sopra dei 1.680 punti. E così via siano a scadenza.

Scadenza anticipata e non

La scadenza anticipata del certificato viene decisa come per i normali certificati Express sulla base del valore dell’indice in date prestabilite, le cosiddette date di rimborso anticipato. Se in una di tali date l’indice ha un valore uguale o superiore al livello di riferimento (nell’esempio 2.800 punti), il certificato scade automaticamente e l’investitore otterrà 100 euro per ogni certificato in suo possesso.

Altrimenti si arriva a scadenza e bisogna osservare la barriera, anch’essa del 60% del valore iniziale dell’indice: se il DJ EuroStoxx50 in tal giorno ha un valore uguale o superiore alla barriera, l’investitore ottiene 100 euro per certificato più gli eventuali premi a cui ha diritto. Se l’indice invece ha un valore inferiore alla barriera, allora ottiene un importo direttamente proporzionale al valore dell’indice. Se per esempio il DJ EuroStoxx50 ha perso il 70% del proprio valore, l’investitore otterrà 30 euro a certificato. Tuttavia, anche in tal caso è sufficiente che l’indice in un giorno qualunque durante l’ultimo periodo di osservazione (dal 30 ottobre 2013 al 29 ottobre 2014) abbia registrato un valore uguale o superiore al 60% del livello di riferimento perché l’investitore abbia diritto al premio per quell’anno, più gli eventuali premi non pagati in precedenza.

Questo certificato è disponibile per la sottoscrizione alla clientela del Private Wealth Management di Deutsche Bank dal 19 al 27 ottobre 2009

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati: Cirdan Capital debutta sul SeDeX con una strategia multi-asset

Certificati: da Bnp Paribas nuovi Bonus cap su azioni e indici

Certificati, 17 nuovi prodotti sul Sedex per Unicredit

NEWSLETTER
Iscriviti
X