Certificati – Aletti Bonus su blue chip italiane

A
A
A
di Fabio Coco 23 Ottobre 2009 | 09:00
Anche in caso di valore dell’indice FTSE MIB inferiore a quello iniziale per il bonus, non necessariamente il certificato registrerà una perdita: se, infatti, il prezzo di riferimento del sottostante risulti a scadenza superiore al valore iniziale, il certificato potrà registrare un guadagno.

In sottoscrizione sino al 12 novembre, il nuovo Aletti Bonus sul FTSE MIB (IT0004543630) al prezzo di collocamento di 100 euro. Con scadenza fissata al 16 novembre 2012, qualora questo strumento non infranga mai la barriera del 55% (posta a 13.200 euro contro il valore iniziale indicativo di 24.000) durante la propria vita, anche in caso di ribassi moderati dell’indice lo strumento corrisponderà un bonus del 9%.

Se, invece, il livello dell’indice di blue chip europee sia stato pari o inferiore alla barriera anche solo una volta durante il periodo di osservazione, ma a scadenza il valore del sottostante sarà stato superiore a quello di riferimento iniziale per il bonus, allora l’investitore beneficerà dell’incremento del livello del sottostante; qualora, invece, sempre a barriera infranta, il sottostante a scadenza sia inferiore al valore iniziale per il bonus, l’investitore parteciperà direttamente alla perdita di valore dell’indice di riferimento (raro ma possibile, anche una perdita del 100% dell’investimento iniziale quindi).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti