Sedex, solo i leveraged resistono

A
A
A
di Fabio Coco 9 Novembre 2009 | 08:40
I covered warrant restano ben saldi nelle preferenze degli investitori, dall’alto di un peso schiacciante dell’81,31%. Solo gli strumenti a leva riescono a migliorare, restando in seconda posizione con un peso dell’8,09%.

Nell’ultima settimana (dal 2 al 6 novembre), la media degli scambi giornalieri sul Sedex è calata dell’1,75%%, mantenendosi comunque elevata a quota 61.468.100 euro, contro i 62.567.400 di 14 giorni prima. La ripartizione degli scambi continua a restare nettamente a favore dei covered warrant, schiacciante la fetta occupata sul Sedex da questa tipologia. Infatti, i cw si consolidano restando attorno ad un peso dell’81% (precisamente 81,31%), mentre gli unici certificati a reggere all’impatto sono gli strumento a leva che, nel loro piccolo, da un peso del 7,06% passano all’8,09%. In calo, invece, tutti gli altri tipi di certificates: gli equity protection dal 5,71% si attestano al 4,56%, mentre i bonus restano sostanzialmente costanti (dal 2,56% passano al 2,53%). Nel rapporto call/put, la prima tipologia ha occupato un peso del 57%, contro il 43% rivestito dalla seconda.


                                    (dati: UniCredit Group)

Ulteriori approndimenti sulle novità e le statistiche del SeDex
nella sezione Analisi realizzata in collaborazione con
:

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da Vontobel otto Leva Fissa sugli indici di volatilità

Certificati, da Intesa SanPaolo 15 nuovi Premium Cash Collect

Certificati, da Societe Generale sei nuovi Cash Collect

NEWSLETTER
Iscriviti
X