Un gestore da 3.200 miliardi di dollari

A
A
A
di Francesco D'Arco 21 Gennaio 2010 | 13:00
È questo il patrimonio totale nelle mani della nuova BlackRock dopo l’acquisizione di Barclays Global Investors. E per il futuro di iShares…

Una realtà da 3.200 miliardi di dollari di asset gestiti, con un’offerta in grado di spaziare dalla gestione attiva, a quella passiva, passando da quella scientifica. Bastano questi elementi per inquadrare la portata dell’operazione che ha visto la cessione di Barclays Global Investors a BlackRock. Cessione che permette al colosso americano di controllare anche il marchio iShares, che nel mercato degli Etf continuerà a operare con il proprio logo, ma sempre sotto il cappello BlackRock. Ma la vicenda BlackRock-Barclays Global Investors non si conclude con i semplici dettagli dell’operazione. Anzi. Proprio ora prende forma la “nuova” realtà che in Italia vanta già 27 miliardi di dollari. A presentare i dettagli della nuova BlackRock, Andrea Viganò, responsabile del Sud Europa, che in questi anni in Italia ha anche seguito l’altra grande operazione del colosso americano. Quella con l’asset management di Merrill Lynch.

La fusione con Barclays Global Investors si è conclusa. Quali sono i punti chiave dell’accordo?
L’operazione consiste nella cessione da parte del gruppo bancario Barclays della propria divisione di risparmio gestito Barclays Global Investors che include la piattaforma leader mondiale negli Etf, iShares. La transazione, per un controvalore di oltre 15 miliardi di dollari, prevede anche l’entrata del gruppo bancario Barclays nell’azionariato di BlackRock per una quota pari al 20%. Da questa unione nasce la più grande società di gestione e di risk management al mondo con clienti dislocati in oltre 100 paesi e una gamma di offerta senza eguali.

E per quanto riguarda il mercato italiano cosa cambierà per BlackRock e per iShares?
La nuova BlackRock continuerà a perseguire la propria strategia di sviluppo dell’offerta ad investitori privati ed istituzionali mantenendo il modello di servizio che ciascuna divisione ha costruito con successo nel tempo. La presenza a Milano di un’ufficio BlackRock permetterà ai colleghi di iShares di trasferirsi in Italia per essere sempre più vicini ai clienti.

Da un lato la gestione attiva. Dall’altro quella passiva. Come si coniugheranno queste due differenti anime nelle strategie di sviluppo della nuova Black-Rock? In realtà questa fusione porterà ben 3 filosofie di gestione ad affiancarsi: quella fondamentale (o attiva) che si propone di generare extra-performance, quella passiva focalizzata a fornire la più efficiente esposizione possibile ai mercati e una terza definita scientifica che utilizza tecniche quantitative per fornire extra-performance o soddisfare altri obiettivi di investimento. Non è certo nostra intenzione ridurre questa ricchezza di offerta che riscontra un vivo interesse da parte del mercato. Ciò infatti rende BlackRock l’unico operatore in grado di proporre una gamma di soluzioni così completa.

Trovi tutti gli approfondimenti
sul mondo della consulenza
su Advisor.
Tutti i mesi in edicola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Barclays rivede i target sulle banche italiane in vista delle trimestrali

Barclays, il private arriva a Milano

Azioni Europa settore pharma: i target price di Barclays

NEWSLETTER
Iscriviti
X