Sedex, crescono ancora i volumi

A
A
A
di Francesco D'Arco 3 Marzo 2010 | 14:04
Nuova settimana positiva per il mondo dei certificates. Ma la scena, questa volta, è dominata dai covered warrant.

Continua il buon momento del Sedex. Anche la prima settimana di marzo ha visto un rialzo dei volumi passati dai  54,8 milioni di euro scambiati in media nell’ultima ottava di febbraio agli attuali 58,29 milioni attuali.

Ma questa settimana la parte del leone l’hanno recitata gli strumenti a leva e in particolare l’86,52% degli scambi totali hanno riguardato il mondo dei covered warrants. Tra questi si segnala il predominio degli strumenti a lunga scadenza.

“Gli strumenti a componente opzionale a lunga scadenza presentanno un interesse per gli investitori in due strategie” spiega Christophe Grosset, director retail sales Italy di Unicredit “la prima di copertura di portafoglio a lungo termine (nel caso di approccio rialzista). E, in secondo luogo, le opzioni a lungo termine hanno una probabilità più bassa di diventare ‘in the money’ e pertanto vengono usate per ridurre gli ‘entry cost'”.

A livello di trend settimanale si segnala inoltre il ritorno ad un equilibrio tra strumenti con opzioni call e strumenti con opzioni put (rispettivamente 60% e 40%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da Societe Generale quattro nuovi Cash Collect Maxi Coupon

Certificati: da Vontobel nuovi Memory Cash Collect Certificate

Certificati, Facebook: recupero possibile dopo lo scivolone

NEWSLETTER
Iscriviti
X