Certificates a caccia di energia È l’ora di Snam Rete Gas

A
A
A
Avatar di Redazione 15 Marzo 2010 | 13:45
In collocamento uno strumento legato alla blue chip di Piazza Affari e firmato UniCredit

di Vita Lo Russo

Nel mercato delle Blue chip grazie anche a dividendi compresi tra il 5 e il 6%, Snam rete gas è tra le utilities che sta riscuotendo maggiori consensi.
Per questo UniCredit ha deciso di agganciarle un equity protection di seconda generazione, in collocamento dal 3 marzo scorso fino al 23 del mese, a un prezzo unitario di 100 euro. La scelta di Snam come sottostante riflette una duplice tendenza: la ripresa nel mercato dei certificati delle materie prime e una rinnovata attenzione degli investitori verso gli energetici, alla luce anche del traino che arriva dalle rinnovabili.
La determinazione dello strike è attesa per il 24 marzo, per il giorno successivo è fissata l’emissione, mentre la scadenza del certificato è disposta per il 25 marzo 2014. La quotazione in contrattazione sull’EuroTLX avverrà entro due mesi dall’emissione. Trattandosi di un equity protection, il livello di protezione è fissato al 92% dello strike. Quindi se alla scadenza il valore dell’azione sarà inferiore o uguale allo strike, l’investitore riceverà un importo pari al 92% del prezzo di emissione, se superiore al livello protetto, l’investitore, beneficerà totalmente delle performance rispetto a tale livello.
L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da Unicredit 13 nuovi Memory Cash Collect Worst Of

Societe Generale, sei nuovi cash collect al debutto

Banca Generali, la spinta sui certificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X