Etf – I 10 anni dell’Europa

A
A
A
di Redazione 17 Marzo 2010 | 15:00
Più strumenti e meno asset. E’ quanto emerge dall’Etf landscape, il report di BlackRock relativo al mercato degli Etf di gennaio. Nel mondo, il primo mese dell’anno si è chiuso con 2.053 Etf, 3928 quotazioni, 984 miliardi di dollari in termini di asset, 40 piazze e 113 provider.

Da inizio 2010 gli attivi sono scesi del 5%, più del calo del 4,2% registrato dall’Msci World Index, ma il numero di Etf è cresciuto del 5,4%, con 106 nuovi strumenti lanciati. Ancora una volta, l’Europa ha sorpassato gli USA, con 896 strumenti quotati nel Vecchio Continente rispetto ai 791 presenti negli USA, mentre sono in attesa di essere quotati 820 nuovi strumenti.

Per quanto riguarda i volumi, da inizio anno la media giornaliera dei volumi scambiati è cresciuta del 40,6% a 70,7 miliardi di dollari, pari a 3,3 miliardi di quote. Secondo BlackRock, iShares rimane il più largo provider Etf in termini di prodotti (434) e asset (470 milioni), con una market share del 47,8%. Segue Street Global Advisors, con 107 prodotti, 139,1 miliardi di dollari e una quota di mercato del 14,1%. Vanguard è il terzo emittente con 47 prodotti, 92,2 miliardi di assets e il 9,4% di market share.

Trovi tutti gli approfondimenti
sul mondo della consulenza
su Advisor.
Tutti i mesi in edicola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X