Doppio Athena per Bnp Paribas Al centro ci sono gli emergenti

A
A
A
di Redazione 11 Maggio 2010 | 10:00
Il secondo strumento è basato su un paniere di sei titoli, tra i quali Eni, Siemens e Nestlé

di Vita Lo Russo

Bnp Paribas presenta due nuovi certificati della famiglia Athena: il primo dedicato a chi vuole scommettere sui rialzi delle economie emergenti che promette una performance al 7% e andrà sul Tlx, e il secondo dedicato all’investitore più prudente che è alla ricerca di un rendimento minimo garantito. Gli Athena, vale la pena ricordarlo, sono gli strumenti dell’emittente francese che permettono il rimborso del capitale investito prima della scadenza, e garantiscono la protezione del capitale in caso di ribasso del sottostante fino al livello della barriera.

Il primo dei nuovi prodotti è l’Athena Mercati Emergenti: verrà messo in valutazione il 23 maggio prossimo e scadrà il 25 maggio del 2014, prevedendo rimborsi intermedi alla stessa data nel 2011, 2012 e 2013.
Con questo certificato l’investitore può partecipare ai rialzi degli indici di Brasile, Cina e India, mentre eventuali perdite verranno frenata dagli andamenti dell’Eurostoxx 50.
Nello specifico il certificato è agganciato a tre indici rappresentativi delle tre economie emergenti e cioè il DBIX India, iShares Msci Brazil e Hang Seng cinese. Alla prima scadenza Mercati emergenti promette un rimborso del capitale nominale accresciuto di 7 euro se tutti e tre gli indici presenteranno un livello pari o superiore a quello registrato al debutto, in caso contrario si scivola all’appuntamento fissato per il 2012. Il 23 maggio di quell’anno stesso scenario: se i tre indici presentano un valore pari o superiore allo strike, scatta il rimborso del capitale nominale maggiorata di una cedola di sette euro relativi al primo anno e dei sette del secondo, per un totale di 114 euro. Per analogia, a pari condizioni, diventano 121 nel 2013.
Se l’investitore conserva in certificato fino a scadenza, nella migliore delle ipotesi, con i tre indici al di sopra del livello iniziale, incasserà quindi 128 euro. In caso contrario il capitale sarà rimborsato a condizione che il basket delle 50 azioni europee più performanti si trovi al di sopra del 55% del valore iniziale, altrimenti il certificato replicherà l’effettiva performance
dell’Eurostoxx 50.

L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi: accordo Arca e BNP Paribas

Certificati, Bnp Paribas a fianco di Telethon con una nuova emissione

Investimenti: sempre più verso un futuro tecnologico, inclusivo e sostenibile

NEWSLETTER
Iscriviti
X