Certificati – Aletti va di Step e Up&Up

A
A
A
di Matteo Chiamenti 28 Maggio 2010 | 08:45
Due nuove emissioni su Eurostoxx50 e su Ftse Mib.

Il nuovo Step su Eurostoxx50(IT004587975) prevede strike a 2942,31 con secondo strike 2353,848 e scadenza l’8 aprile 2013. I Certificati [“Step”][“Step di Tipo Quanto”] sono prodotti derivati che fanno parte della categoria investment certificates e sono adatti ad investitori che prevedono un rialzo, moderato nel breve-medio periodo, dell’attività sottostante (titolo azionario o indice azionario) di cui intendono avvantaggiarsi in breve tempo, e che intendono proteggersi da eventuali ribassi dello stesso alla scadenza. L’investitore che ha acquistato i Certificati ha il diritto di ricevere alla scadenza un importo in Euro pari all’Importo di Liquidazione.

La seconda sfornata riguarda l’UP&Up sul Ftse Mib (IT0004585144), strike a 22976,1 con barriera a 11488,05 e scadenza al 31 marzo 2014. Alla scadenza i Certificati danno il diritto di percepire un importo, l’“Importo di Liquidazione”, legato alla performance dell’attività sottostante (azioni, basket di azioni, indici e basket di indici) indicata nelle relative condizioni definitive: L’Importo di Liquidazione pagato alla scadenza costituisce un guadagno per l’investitore qualora nel Giorno di Valutazione si rilevi una performance positiva oppure una performance negativa dell’attività sottostante a condizione però che non si realizzi mai durante il periodo intercorrente tra la data di emissione e la data di scadenza “l’Evento Barriera” (per ulteriori informazioni si rinvia al rischio relativo all’evento barriera). Inoltre tale guadagno varia in funzione delle cosiddette “partecipazione al rialzo” e “partecipazione al ribasso” indicate nelle condizioni definitive. Si precisa che, ove non si sia realizzato l’Evento Barriera, la percentuale di deprezzamento del Sottostante si traduce in una corrispondente percentuale di guadagno per l’investitore (al lordo degli effetti del tasso di cambio (nel caso dei Certificati non Quanto) e della Partecipazione al ribasso), pertanto maggiore è il deprezzamento del Sottostante (purché il Sottostante non raggiunga la Barriera), maggiore è il guadagno per l’investitore. Nel caso in cui si realizzi l’Evento Barriera, l’importo di liquidazione costituisce un guadagno per l’investitore se alla scadenza, la performance dell’attività sottostante è positiva mentre costituisce una perdita, se alla scadenza, la performance dell’attività sottostante è negativa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X