Etf – Quattro nuovi Crédit Suisse

A
A
A
Avatar di Redazione 3 Marzo 2011 | 11:30
Si quotano sul segmento Etf Plus di Borsa due Etf su azioni e due sul mercato monetario.

Crédit Suisse offre agli investitori italiani un range di 49 prodotti diversificati per asset class e aree geografiche e si conferma tra gli emittenti leader di Etf a livello europeo. Credit Suisse, dopo Svizzera e Germania, colloca anche in Italia 4 nuovi prodotti, di cui tre inediti in Europa in termini di benchmark utilizzati (tutti proprietari): i) CS ETF (IE) on Credit Suisse Global Alternative Energy, ii) CS ETF (IE) on EONIA,  iii) CS ETF (IE) on Fed Funds Effective Rate e iv) CS ETF (IE) on MSCI World. Il primo è un fondo che investe a livello globale in 30 società quotate in borsa e attive in cinque settori delle rinnovabili: gas naturale, energia eolica, energia solare, bioenergia/biomassa, geotermia/energia idroelettrica/celle a combustibile/batterie. Il nuovo ETF sulle energie alternative offre molteplici vantaggi agli investitori: un’ampia diversificazione perchè con una sola transazione è possibile investire nei 30 titoli più importanti del comparto delle energie alternative su scala mondiale. Il secondo Etf azionario globale, il CS ETF (IE) on MSCI World, è un fondo a replica sintetica di nuova generazione che consente di effettuare investimenti ampiamente diversificati nel mercato azionario di paesi sviluppati in tutto il mondo. Con un’unica transazione è possibile investire il proprio capitale in 1656 titoli di 24 paesi, con un’ampia diversificazione anche a fronte di somme di investimento contenute. Ad adottare la replica sintetica di nuova generazione sono anche gli altri due Etf che investono sul mercato monetario. Il CS ETF (IE) on EONIA replica la performance del Credit Suisse Eonia Total Return Index che misura l’andamento dei tassi del mercato interbancario europeo overnight, e il CS ETF (IE) on Fed Funds ffective Rate replica il Credit Suisse Fed Funds Effective Rate Total Return Index che misura il rendimento dei fed funds statunitensi. I nuovi quattro fondi vanno ad ampliare ulteriormente l’offerta di Credit Suisse e si aggiungono agli altri 45 Etf già quotati a Piazza Affari che comprendono i 13 Etf swap-based di una nuova generazione che coniugano i vantaggi della replica sintetica con la trasparenza propria della replica fisica o diretta, senza esporre l’investitore al rischio di controparte grazie al resetting giornaliero dello swap. La metodologia di replica swap-based è particolarmente adatta per replicare indici composti da un numero molto alto di componenti e per quelli dei mercati emergenti, nei quali la replica fisica risulta spesso svantaggiata a causa degli elevati costi di transazione ed alla limitata accessibilità di taluni mercati. La replica sintetica è inoltre la sola idonea a replicare indici altrimenti non investibili, come ad esempio quelli sul mercato monetario. Credit Suisse ha fatto della trasparenza, della qualità e della fiducia i tratti caratterizzanti i propri Etf.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, BlackRock conquista gli etf di Credit Suisse

Credit Suisse vende la divisione etf. Ssga e Blackrock interessate

Certificati – Nuovo Callable Bonus per Credit Suisse

NEWSLETTER
Iscriviti
X