Etn – La dozzina valutaria

A
A
A
di Redazione 7 Marzo 2011 | 10:30
Il Mercato Etfplus di Borsa Italiana si è arricchito di un nuovo comparto che è diventato parte del segmento Etc, denominato segmento “Strumenti finanziari derivati cartolarizzati (Etc/Etn)”.

Si tratta di quello delle Etn, acronimo di Exchange Traded Note, strumenti finanziari emessi da una società veicolo, Spv (Special Purpose Vehicle), a fronte dell’investimento diretto (da parte dell’Spv) in una determinata attività sottostante, o in contratti derivati sulla stessa, diversa dalle materie prime. La loro struttura è la medesima delle Exchange Traded Commodity (Etc) ma l’oggetto dell’investimento è un indice di coppie di valute (currency pair). Etfs Foreign Exchange Limited è la società emittente che ha avviato alle negoziazioni le sue prime 12 Etn sul mercato italiano, strumenti collateralizzati al 100% del loro valore mark to market con cash e titoli Ucits eligible, che hanno una commissione di gestione annua dello 0,98% e un costo di spread currency transaction dello 0,85% annuo riflesso dal sottostante, la cui liquidità è garantita sul mercato secondario da Nyenburgh Holding Bv. Questi prodotti consentono di assumere contemporaneamente una posizione lunga su una determinata valuta e una posizione corta su un’altra con una leva pari a 3x (300%). Una delle due valute è sempre l’euro, la valuta di quotazione sull’Etfplus di detti strumenti, mentre le altre currency sono: il dollaro americano, la sterlina inglese, lo yen giapponese, il franco svizzero, il dollaro canadese e il dollaro australiano. Tutti i benchmark Msfx, sviluppati da Morgan Stanley & Co e calcolati in euro, rappresentano idealmente la posizione di un investitore, chiusa e riaperta giornalmente, che ottenga un finanziamento overnight pari a 3 volte il capitale impiegato nella valuta (sulla quale si ha la posizione corta) su cui paga i relativi interessi, e che investa il relativo importo in un deposito overnight nell’altra valuta (sulla quale si ha una posizione lunga) su cui riceve i corrispondenti interessi. Il capitale impiegato è remunerato su base giornaliera a un tasso pari a Eonia meno 0,50%, che in nessun caso può essere negativo (l’Eonia, o Euro OverNight Index Average). 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

A ITForum Etn tematici e certificati Recovery Bonus sotto la lente

Etf, da Global X due nuovi strumenti su argento e uranio

ITForum: i future e gli Etf spiegati dagli esperti di Borsa Italiana

NEWSLETTER
Iscriviti
X