Deutsche Bank, l’etf guarda al debito italico

A
A
A
Avatar di Redazione 17 Febbraio 2012 | 11:17
La banca quota su Borsa Italiana i primi strumenti su indici di titoli di Stato italiani…

Lunedì 20 febbraio, Deutsche Bank quoterà in Borsa Italiana i primi etf al mondo legati all’andamento dei titoli governativi emessi dallo Stato Italiano. Lo comunica la società in una nota.

Si tratta del db x-trackers II Mts Ex-Bank of Italy Bot Etf, del db x-trackers II Mts Ex-Bank of Italy Btp Etf e del db x-trackers II Mts Ex-Bank of Italy Aggregate Etf. Con questa emissione, sottolinea la banca nella stessa nota, salgono a 144 gli etf db X-trackers quotati su Etfplus.

Gli indici Mts Italy® Ex-Bank of Italy misurano la performance di un portafoglio di Titoli di Stato Italiani e sono calcolati e distribuiti da EuroMts Limited, in qualità di sponsor degli indici. La composizione di ciascun indice è rivista con cadenza settimanale al fine di includere i titoli oggetto di nuove aste da parte del Tesoro, inoltre, tutte le cedole sono reinvestite overnight.

Mauro Giangrande, responsabile della piattaforma db X-trackers di Deutsche Bank per l’Italia, commenta: “Si tratta di prodotti altamente innovativi che consentono agli investitori di assumere un’esposizione su un paniere molto diversificato di Bot e Btp con la flessibilità e la liquidità generalmente offerte dai fondi indicizzati quotati in Borsa”.

“Siamo lieti che Deutsche Bank abbia scelto Etfplus di Borsa Italiana come primary listing di questi etf”, dichiara dal canto suo Pietro Poletto, head of Etf & Fixed Income Markets, London Stock Exchange Group. “Questo listing conferma anche il ruolo degli exchange traded fund come strumenti di diversificazione a livello sia di classi di investimento sia di aree geografiche e arricchisce ulteriormente il mercato italiano che, dall’inizio del 2012, vede già 82 nuovi strumenti quotati, portando così a 748 l’offerta disponibile tra etf, etc ed etn”.

Oltre ai tre etf sui titoli di Stato italiani, la nuova emissione include altri quattro fondi indicizzati a obbligazioni governative europee e tedesche. Fra questi, la nota della banca segnala in particolare il db x-trackers II Iboxx € Sovereigns Eurozone Tr Index Etf (4%-D) e il db x-trackers II Iboxx € Germany Tr Index (4%-D), i primi etf su Borsa Italiana a prevedere un dividendo annuo prestabilito, pari al 4% del Nav del giorno di riferimento.

Tutti e sette gli etf saranno negoziati sulla Borsa Italiana in euro e avranno una soglia di accesso minima molto contenuta, pari a una sola azione. L’attività di market making sul mercato Etfplus verrà svolta da Deutsche Bank, che si è impegnata a rispettare per ciascun prodotto obblighi in termini di spread massimo e quantità minima.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank, quintetto d’ingressi per private e wealth management

Deutsche Bank Fa, a caccia di esordienti in 18 atenei

Deutsche Bank, dalla parte del Grana Padano

NEWSLETTER
Iscriviti
X