UniCredit, in collocamento un certificato sull’indice Ftse Mib

A
A
A
di Redazione 15 Aprile 2013 | 10:32
Cash Collect Autocallable Certificate ha durata quadriennale e prevede ogni anno, al verificarsi di determinate condizioni, la possibilità di rimborso anticipato.

SCOMMETTERE SUL FTSE MIB – UniCredit lancia il nuovo Cash Collect Autocallable Certificate sull’indice Ftse Mib, un certificato di durata quadriennale che prevede ogni anno, al verificarsi di determinate condizioni, la possibilità di rimborso anticipato.

IN COLLOCAMENTO DAL 10 APRILE AL 10 MAGGIO – In collocamento dal 10 aprile al 10 maggio 2013 (fino al 26 aprile 2013 on-line e fino al 3 maggio 2013 fuori sede) tramite la rete di FinecoBank, il nuovo certificato di Piazza Cordusio consente di investire sul principale indice del listino milanese e prevede la possibilità di rimborso anticipato ogni anno; il pagamento di importi addizionali annuali (5% per i primi tre anni e 8% a scadenza) a condizione che il sottostante non scenda oltre certi livelli; la protezione del capitale alla scadenza a determinate condizioni e limiti prefissati alla partecipazione al rialzo in occasione del rimborso.

COME FUNZIONA IL CERTIFICATO – Nel dettaglio, spiega UniCredit, slla fine di ciascuno dei primi tre anni, se il prezzo di chiusura del Ftse Mib è uguale o superiore al livello trigger (prezzo di chiusura del Ftse Mib rilevato il 14 maggio 2013), lo strumento scade anticipatamente e viene corrisposto un valore di rimborso maggiorato, pari a 103 euro. Inoltre ogni anno (fino alla scadenza compresa, o fino all’eventuale rimborso anticipato) se il valore di chiusura del sottostante è uguale o superiore rispetto al livello di barriera, pari al 70% del prezzo di chiusura del Ftse Mib rilevato sempre il 14 maggio 2013, viene corrisposto un Importo addizionale predeterminato.

DUE SCENARI A SCADENZA – Qualora il certificate non sia scaduto anticipatamente e giunga a scadenza, sono possibili due scenari: se il prezzo di chiusura del sottostante è uguale o superiore rispetto al livello di barriera fissato all’emissione, lo strumento rimborsa il prezzo di emissione pari a 100 euro e in questo scenario l’investitore riceve anche l’ultimo Importo addizionale predeterminato (8 euro); se il prezzo di chiusura del Ftse Mib è inferiore alla barriera invece, viene  corrisposto un valore di rimborso proporzionale alla performance del sottostante a scadenza. In questa ipotesi i certificate non garantiscono il rimborso del capitale investito. I Cash Collect Autocallable Certificate non corrispondono in nessun caso all’investitore eventuali dividendi distribuiti dai titoli componenti gli indici sottostanti.

Di seguito la scheda tecnica del prodotto

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X