Da Société Générale un quiz educational su certificati a leva fissa e covered warrant

A
A
A
di Redazione 25 Ottobre 2013 | 08:26
Il concorso, presentato nell’ambito della Tol Expo, durerà cinque settimane, dal 24 ottobre al 28 novembre. Tutti i dettagli sul regolamento.

QUIZ AL VIA – Al via Sg Quiz, il quiz a premi, con finalità educational, promosso da Société Générale, che si propone di diffondere tra gli investitori la conoscenza dei certificati a leva fissa e dei covered warrant. Dal 24 ottobre, sul portale web www.SGquiz.it, sarà possibile mettere alla prova il proprio livello di conoscenza di questi strumenti quotati sul Sedex di Borsa Italiana. In palio, per chi si dimostrerà più competente e risponderà correttamente a tutte le domande, vari premi, tra i quali un viaggio per due alle Maldive, smartphone, tablet, tv e altri accessori elettronici. I premi saranno assegnati ai 40 partecipanti che avranno dimostrato la maggiore conoscenza dell’una o dell’altra categoria di prodotti o di entrambe.

I TERMINI DEL CONCORSO – Il concorso, presentato nell’ambito della Tol Expo, durerà cinque settimane, dal 24 ottobre al 28 novembre. Dopo essersi iscritti al sito, si potranno visionare dei video sulle caratteristiche e sulle modalità di utilizzo di questi strumenti e successivamente si potrà rispondere ad alcune domande. Dal 24 ottobre al 10 novembre i quesiti riguarderanno i certificati a leva fissa. Poi, dall’11 al 28 novembre, il quiz si concentrerà sui cw. Sg Quiz mette a disposizione degli iscritti un’ampia sezione educational per spiegare, anche attraverso video, il meccanismo di funzionamento dei certificati a leva fissa e dei covered warrant e per approfondire alcune importanti tematiche come il compounding effect.

GLI OBIETTIVI
– “La finalità primaria del quiz”, afferma Marcello Chelli, responsabile prodotti quotati di Société Générale in Italia, “è educare gli investitori, attraverso video e domande, sui diversi aspetti dei due strumenti. Gli Sg Certificate a Leva Fissa hanno ottenuto un grande successo (rappresentano infatti oltre il 30% di tutto il Sedex), ma sono quotati in Italia da poco più di un anno e pertanto riteniamo opportuno continuare a promuovere gli aspetti legati alla formazione. Tale formazione sarà comunque utile anche sui covered warrant che, da circa 15 anni, sono presenti sul Sedex: tipicamente sono appannaggio di trader e scalper molto preparati, ma vogliamo offrire iniziative educational anche alle nuove tipologie di investitori retail che si stanno avvicinando a questi strumenti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X