Usa, arrivano gli etf gay-friendly

A
A
A
di Redazione 14 Febbraio 2014 | 14:00
La prima mossa l’ha fatta Credit Suisse, che a ottobre dello scorso anno ha annunciato il primo indice che misura la performance di aziende con policy lesbian, gay, bisexual e transgender.

L’INDICE DI CREDIT SUISSE – Arrivano negli Usa gli Etf gay-friendly. La prima mossa, scrive Corriere.it, l’ha fatta Credit Suisse, che a ottobre dello scorso anno ha annunciato il primo indice che misura la performance di aziende con policy LGBT (lesbian, gay, bisexual e transgender). L’indice raccoglie 200 titoli Usa che hanno un voto di almeno 80 nell’annuale classifica redatta dalla fondazione Human Right Campaign: si tratta di società classificate in base al sostegno delle diversità e della promozione della parità tra lavoratori omosessuali

LA PERFORMANCE – Gli analisti di Altroconsumo Finanza hanno studiato come si è comportato l’indice negli ultimi 5 anni: il suo risultato è di fatto identico a quello della Borsa americana. Il risultato non cambia anche se il numero delle società viene ridotto da 200 a 25, scegliendo solo le principali 25 società con un voto di 100 nella classifica Human Right Campaign.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X