Bnp Paribas: Finmeccanica, l’India vieta di presentare offerte per futuri contratti

A
A
A
di Redazione 28 Agosto 2014 | 06:42
Da monitorare oggi, invece, l’accoppiata Eni/Enel alla luce delle indiscrezioni che vorrebbero il governo pronto ad accelerare sulle privatizzazioni.

I broker londinesi preannunciano una partenza sotto la parità a Piazza Affari reduce dall’ennesimo convincente rialzo della vigilia. Da monitorare oggi con attenzione l’accoppiata Eni/Enel alla luce delle indiscrezioni che vorrebbero il governo pronto ad accelerare sulle privatizzazioni. Sul mercato andrebbe il 5% del capitale delle società entro ottobre presso investitori istituzionali. Si infiamma intanto il settore delle tlc con Telecom che ha avanzato una maxi offerta per la brasiliana Gvt. Oggi Vivendi valuta anche l’offerta di Telefonica.

Fiat
: Norges Bank ha ridotto la propria quota nel capitale di Fiat all’1,736% da 2,016%. E’ quanto è stato evidenziato dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti delle società quotate, in cui è stata riportata come data dell’operazione lo scorso 22 agosto. Il 20 agosto si è chiuso il periodo entro cui gli azionisti Fiat potevano chiedere di esercitare il diritto di recesso legato alla fusione in FCA.

Finmeccanica: debole ieri a Piazza Affari dopo che l’India ha vietato alle società del gruppo aerospaziale di presentare offerte per futuri contratti. Per alcuni analisti è una conseguenza delle presunte tangenti pagate da AgustaWestland per il contratto da 560 milioni di euro per 12 elicotteri e, anche se si tratta di una notizia negativa, non è inattesa e può essere ribaltata con l’esito dell’indagine.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bnp Paribas, Borsa in diretta: Ubi e Saipem sotto i riflettori

Bnp Paribas lancia “Obbligazione tasso misto in dollari Usa”

Bnp Paribas brilla sul Blueindex

NEWSLETTER
Iscriviti
X