Etf, adesso Source offre esposizione all’indice giapponese

A
A
A
di Redazione 15 Settembre 2014 | 12:52
Source annuncia il lancio di Source JPX-Nikkei 400 UCITS ETF, che fornisce esposizione allo JPX-Nikkei 400 TR Index. Ecco come funziona.

ETF SULL’AZIONARIO GIAPPONESESource, uno dei principali fornitori europei di exchange traded products, annuncia il lancio di Source JPX-Nikkei 400 UCITS ETF. L’etf, come si apprende da una nota, fornisce esposizione allo JPX-Nikkei 400 TR Index, un nuovo benchmark per il mercato azionario giapponese che fornisce un’ampia esposizione che copre i segmenti a grande capitalizzazione, piccola capitalizzazione, “growth” e legati all’innovazione del Tokyo Stock Exchange. A differenza di altri benchmark, l’indice si concentra sulle società con potenziale di generare valore per gli azionisti. Sviluppato da Nikkei e il Japan Exchange Group, l’indice seleziona i titoli in base non solo alla taglia ma anche in base al ritorno sul capitale proprio, all’utile operativo e alla struttura di corporate governance.

IL LATO ATTRAENTE DEL GIAPPONE
– “L’indice ha forte appeal per gli investitori”, dichiara Michael John Lytle, chief development officer presso Source. “E include società che impiegano il loro capitale efficientemente e che rispettano gli standard globali di corporate governance”. Dal lancio, avvenuto a gennaio 2014, il JPX-Nikkei 400 Index è già stato adottato come benchmark da importanti investitori istituzionali quali il fondo pensione governativo giapponese. “Notiamo anche segnali che indicano che alcune società stanno cominciando a modificare il loro comportamento per assicurarsi di essere inclusi nell’indice,” prosegue Lytle. “Abbiamo visto un aumento nei ‘share buybacks’ e nelle distribuzioni di dividendi, con un crescente numero di nomine di direttori esterni”.

ESPOSIZIONE DI ALTA QUALITA’
– “Source è lieta di offrire agli investitori europei esposizione al JPX-Nikkei 400 TR Index,” afferma il ceo di Source Ted Hood. “Il Giappone è un componente importante del mercato azionario globale, e in quanto tale miriamo a offrire un’esposizione di alta qualità. È interessante, inoltre, vedere il rapido successo di un benchmark che non prende unicamente in considerazione la capitalizzazione di mercato”. Source JPX-Nikkei 400 UCITS ETF è denominato in jpy e verrà scambiato su Xetra in euro e sul London Stock Exchange in usd e gbp. È registrato per la vendita in Austria, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia (esclusivamente per investitori istituzionali), Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia (esclusivamente per investitori istituzionali), Svizzera (esclusivamente per investitori istituzionali), Svezia e Regno Unito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, raccolta resiliente nonostante l’aumento della volatilità

Etf: Usa e azioni dominano nella raccolta globale

Etf, ecco il portafoglio tematico con un rialzo del +72%

NEWSLETTER
Iscriviti
X