Etf corti per proteggere il portafoglio, ma con cautela

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 14 Ottobre 2014 | 13:17
Gli etf costano poco e consentono sia di investire sugli indici di borsa sia di proteggere il portafoglio dai ribassi. A patto di fare attenzione al market timing naturalmente…

UN ETF PER PROTEGGERSI DAI CALI DEGLI INDICI – Guadagnare quando tutti perdono? È possibile, utilizzando strumenti che scommettono sul ribasso di indici o titoli azionari o a reddito fisso, purché si riesca ad avere il giusto “market timing”. In una fase di correzione degli indici azionari che sta verificandosi anche a Wall Street può tornare a essere interessante far uso di strumenti come Boost Nasdaq 100 3x Short Daily, etf gestito da Boost Management che (con una leva pari a tre) riproduce l’andamento dell’indice Nasdaq 100 ma guadagnando ad ogni ribasso dello stesso (e pertanto perdendo ogni volta che l’indice sale).

ATTENZIONE AL MARKET TIMING – Tra mercoledì 8 e venerdì 10 ottobre, per esempio, l’etf ha registrato un rialzo del 13,16%, riducendo la perdita da inizio anno al 22,79% e quella sugli ultimi 12 mesi al 47,35%. Una conferma del fatto che questi strumenti, per quanto possano essere utilmente inseriti in portafoglio a copertura di guadagni realizzati sulla componente investita in titoli (o indici), difficilmente possono essere mantenuti a lunga, essendo più adatti a operazioni di trading che a un’ottica da “cassettista”. Chi avesse infatti comprato il prodotto a inizio 2013 avrebbe già subito una perdita del 66,47% a fine anno cui si sarebbe sommata l’attuale perdita da inizio 2014.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Per l’argento il rialzo sembra agli sgoccioli, è ora di un Etf corto?

Il calo del rame fa volare Boost Copper 3x Short Daily

Boost vola con l’etp “corto” sul rame

NEWSLETTER
Iscriviti
X