Boost Wti Oil 3x Short Daily sfrutta il crollo dell’oro nero

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 16 Ottobre 2014 | 12:31
Non sempre il calo del greggio (che tiene in apprensione le borse) significa perdite in portafoglio. Può anzi significare il contrario, se avete investito in un etf “corto”.

PETROLIO IN CALO, GUADAGNI IN SALITA – Il calo delle quotazioni petrolifere prosegue anche stamane e rende nervosi i listini azionari mondiali, ma qualcuno può brindare anche in questi frangenti. È il caso di chi ha scommesso su un etf “corto” come Boost Wti Oil 3x Short Daily, che replica (con leva pari a tre volte) l’andamento del Nasdaq Commodity Crude Oil Index, guadagnando in caso di ribasso dello stesso (e perdendo in caso di rialzo dell’indice).

QUANDO ESSERE “CORTI” È UN BENE – Ieri, in particolare, l’etp gestito da Boost Management ha guadagnato in una sola seduta il 13,34%, mentre da inizio anno il profitto per i sottoscrittori è già pari al 36,81% e sugli ultimi 12 mesi al 49,09%. Questo nonostante che lo scorso anno, complici prezzi del petrolio ancora al rialzo chi ha mantenuto in portafoglio l’etp per tutto l’anno abbia dovuto segnare a fine 2013 una perdita del 35,9%. Come sempre dunque la percentuale di portafoglio da investire in questa tipologia di strumenti va valutata attentamente sia in termini di appetito per il rischio del singolo investitore sia di market timing.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Per l’argento il rialzo sembra agli sgoccioli, è ora di un Etf corto?

Il calo del rame fa volare Boost Copper 3x Short Daily

Boost vola con l’etp “corto” sul rame

NEWSLETTER
Iscriviti
X