Il calo del petrolio fa volare gli etf “corti”

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Dicembre 2014 | 15:07
La caduta delle quotazioni petrolifere negli ultimi tre mesi ha messo le ali alle quotazioni di Sg Etc Wti Oil -3x Daily Short Collateral, etf “corto” emesso da SG Issuer.

SOCIETE GENERALE VINCE SCOMMETTENDO CONTRO IL PETROLIO – Sono ancora gli etf a leva “short” sui prodotti energetici a regalare in queste ultime sedute del 2014 le maggiori soddisfazioni agli investitori. Il 26 dicembre, ad esempio, Sg Etc Wti Oil -3x Daily Short Collateral, etf di diritto estero gestito da Sg Issuer (gruppo Societe Generale) che scommette sui cali delle quotazioni petrolifere, con un rialzo del 13,07% ha riportato al 294,85% il guadagno rispetto ai livelli a cui il prodotto è stato collocato, lo scorso 20 ottobre.

VALORE TRIPLICATO NELL’ARCO DI SOLI 3 MESI – In tre mesi, dunque, mentre il prezzo del greggio si è praticamente dimezzato chi ha provato a investire in questo etf ha visto il proprio capitale quasi triplicare. Non male, anche se proprio la variazione così elevata in un tempo così breve suggerisce due considerazioni: primo, che i prodotti a leva sono adatti esclusivamente a quegli investitori che hanno dimestichezza col concetto di rischio; secondo, che difficilmente qualche investitore avrà sfruttato appieno un simile rialzo, visto che di questi tempi la tentazione di portare a casa il risultato è elevata anche per motivi “di calendario” e fa ipotizzare che molti abbiano preferito accontentarsi di guadagni meno stratosferici.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti