Lyxor, nuovi etf smart beta basati sui fattori di rischio

A
A
A
di Diana Bin 10 Luglio 2015 | 10:38
Nell’ambito della partnership stretta con J.P. Morgan, Lyxor, annuncia la quotazione sul mercato Xetra di una gamma di etf che offre agli investitori un’esposizione mirata ad uno specifico fattore di rischio-rendimento.

NUOVI ETF – Nell’ambito della partnership stretta con J.P. Morgan, Lyxor, annuncia la quotazione sul mercato Xetra di una gamma di etf che offre agli investitori un’esposizione mirata ad uno specifico fattore di rischio-rendimento all’interno del mercato azionario europeo. I cinque fattori sono: low size, value, momentum, low beta e quality.

Il Lyxor J.P. Morgan Europe Low Size Factor Index UCITS ETF (Ticker di Bloomberg: LYXS GY) offre un’esposizione al J.P. Morgan Equity Risk Premia Europe LOW SIZE FACTOR Long Only Index.

Il Lyxor J.P. Morgan Europe Value Factor Index UCITS ETF (Ticker di Bloomberg: LYXV GY) offre un’esposizione al J.P. Morgan Equity Risk Premia Europe VALUE FACTOR Long Only Index.

Il Lyxor J.P. Morgan Europe Quality Factor Index UCITS ETF (Ticker di Bloomberg: LYXQ GY) offre un’esposizione al J.P. Morgan Equity Risk Premia Europe QUALITY FACTOR Long Only Index.

Il Lyxor J.P. Morgan Europe Low Beta Factor Index UCITS ETF (Ticker di Bloomberg: LYXL GY) offre un’esposizione al J.P. Morgan Equity Risk Premia  Europe LOW BETA FACTOR Long Only Index.

Il Lyxor J.P. Morgan Europe Momentum Factor Index UCITS ETF (Ticker di Bloomberg: LYXM GY) offre un’esposizione al J.P. Morgan Equity Risk Premia Europe MOMENTUM FACTOR Long Only Index.

DETTAGLI – Al momento i cinque etf – ciascuno con un Ter dello 0,3% – non sono quotati su Borsa Italiana. I risk factor aiutano a spiegare specifici driver di rischio-rendimento sui mercati azionari ed offrono la possibilità di costruire un portafoglio ampiamente diversificato con la dimensione del fattore di rischio selezionato. Lyxor gestisce 13 miliardi di dollari di asset con strategie Smart Beta* ed è stato un pioniere in tale ambito, che presidia dal 2009. Il valore dell’etf può aumentare o diminuire nel corso del tempo e l’investitore potrebbe non essere in grado di recuperare l’intero importo originariamente investito. I rendimenti passati non sono indicatori di rendimenti futuri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Lyxor Etf: i gestori azioni attivi “vincono” nel primo semestre

Lyxor Etf si rafforza con Pisani

Lyxor quota 3 etf sui Treasury americani

NEWSLETTER
Iscriviti
X