BNP Paribas lancia i primi Stock Bonus Certificate sul mercato italiano

A
A
A

La principale novità dei nuovi Stock Bonus risiede nel fatto che questi certificate sono emessi a un valore nominale pari al valore iniziale, rappresentato dal prezzo dell’azione sottostante alla data di rilevazione.

Chiara Merico di Chiara Merico11 settembre 2018 | 10:29

 BNP Paribas annuncia l’emissione della prima serie di certificate Stock Bonus su titoli azionari con durata biennale e rendimenti potenziali compresi tra il 10,0% il 28,5%. La principale novità dei nuovi Stock Bonus risiede nel fatto che questi certificate sono emessi a un valore nominale pari al valore iniziale, rappresentato dal prezzo dell’azione sottostante alla data di rilevazione: ad esempio, i Certifi­cate Stock Bonus con sottostante Intesa Sanpaolo presentano valore iniziale pari a 2,18 €, vale a dire la quotazione del relativo sottostante alla chiusura del mercato in data 28 agosto 2018. Gli Stock Bonus consentono di ottenere un bonus se a scadenza quotano a un valore superiore o uguale al livello barriera, calcolato in percentuale rispetto al valore iniziale dell’azione. Grazie alla barriera a scadenza che caratterizza questi certificati, è possibile guadagnare anche in caso di ribassi moderati delle azioni sottostanti, compresi tra il 25 e il 40% del valore iniziale.

Il funzionamento di questo tipo di prodotto è molto semplice: se a scadenza, fissata il 28 agosto 2020, il valore dell’azione sottostante è pari o superiore al livello barriera, l’investitore riceve l’importo nominale più un premio, che può arrivare fino al 28,50% dell’importo nominale. Se invece a scadenza il valore dell’azione sottostante è inferiore al livello barriera, l’investitore riceve un importo commisurato all’effettiva performance del sottostante, con conseguente perdita sul capitale investito. In particolare BNP ha lanciato 15 Stock Bonus Certificate su azioni di primarie società quotate, italiane e straniere: Fiat Chrysler Automobiles (ISIN: NL0013030398 e NL0013030521), Intesa Sanpaolo (ISIN: NL0013030406 e NL0013030539), Eni (ISIN: NL0013030414), Assicurazioni Generali (ISIN: NL0013030422), Banco BPM (ISIN: NL0013030430), Enel (ISIN: NL0013030448), Atlantia (ISIN: NL0013030455), Saipem (ISIN: NL0013030463), Unione di Banche Italiane (ISIN: NL0013030471), Telecom Italia(ISIN: NL0013030489), Unicredit (ISIN: NL0013030497), ST Microelectronics (ISIN: NL0013030505), BPER Banca (ISIN: NL0013030513).

Luca Comunian, Head of Distribution Marketing & Communication – Gobal Markets di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ha così commentato la nuova emissione: “I certificate Stock Bonus, oltre ad offrire un diverso profilo di rischio-rendimento rispetto all’investimento diretto nel titolo azionario, per la prima volta presentano un valore nominale pari al valore inziale del titolo sottostante. Proteggono inoltre il capitale investito a scadenza da moderati ribassi del sottostante e offrono dei ritorni potenziali fino al 14.25% annuo”. Infine il trattamento fiscale dei certificate, considerati redditi diversi di natura finanziaria (con aliquota pari al 26%), a differenza di altre classi di investimento quali fondi ed ETF, permette di utilizzare le eventuali plusvalenze per compensare perdite pregresse.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

BNP Paribas lancia 50 Turbo Certificate su materie prime e valute

Gestori in vetrina – Bnp Paribas Cim

Gestori e fondi, ecco i campioni del risparmio sostenibile

Etf, Bnp Paribas AM: sette nuovi fondi sull’Etf Plus

Bnp Paribas AM: tanti saluti al carbone

Bnp Paribas Am: la Bce è a corto di munizioni?

Bnp Paribas, arrivano i nuovi certificati bonus cap sulle azioni

Bnp Paribas: la strategia cinese per stimolare l’economia

Certifica, Bnp Paribas: mini future per tutti i gusti

Borsa, un 2019 pieno di cedole

Il futuro degli etf visto da Bnp Paribas AM

Sette pretendenti per Carige

Bnp Paribas, certificati e bond passano (anche) da BinckBank

Bnp Paribas emette una nuova serie di Memory Cash Collect

Bnp Paribas: utili in crescita del 4%, ricavi in frenata

Bnp Paribas, la Memory dei certificati

Il trading è smart per BNP Paribas

Nuova serie di Certificate Athena per Bnp Paribas

Bnp Paribas, trimestrale sopra le attese

Finanza sostenibile, BNP Paribas miglior banca al mondo

Bnp Paribas, i Cash Collect dai due volti

Nuova serie di Non stop Cash Collect per BNP Paribas

Bnp Paribas, 100 milioni in 6 mesi per il THEAM Quant – Equity World DEFI

Private, Bnp Paribas si rafforza in Germania

Ecco il menù di Bnp Paribas a ITForum 2018

Mini Futures per grandi investitori

Bimbi in ufficio a Bnp Paribas

Bnp Paribas lancia i Mini Future Certificate su valute e materie prime

Bnp Paribas  utile in calo ma in linea con le attese

Sfruttare minus, rendimenti e coperture con i certificati

Settebello per Bnl – Bnp Paribas Life Banker

Nuovi Certificate Cash Collect per Bnp Paribas

Consulentia18/Trianni (Bnp Paribas AM): “Soluzioni d’investimento tailor made”

Ti può anche interessare

Vontobel: Mediobanca sovraperforma il comparto bancario da inizio anno

Il titolo sta subendo il contesto sfavorevole in cui si muove il comparto bancario, con il forte ria ...

Segui il webinar “Certificati Bonus Cap: le peculiarità di questo strumento di investimento”

Il terzo appuntamento della serie di webinar “Soluzioni innovative per i consulenti finanziari” ...

Etf, nuova proposta multifattoriale

WisdomTree, arriva lo smart beta multifactor ad elevata active share ...