Vontobel applaude Generali

A
A
A
Avatar di Redazione26 marzo 2019 | 12:18

Di seguito l’Idea di Investimento della settimana realizzata da Vontobel Certificati.

Generali ha archiviato il 2018 con conti e cedola in crescita. A partire dall’utile netto che è cresciuto del 9,4% a 2,31 miliardi di euro* e dal risultato operativo che ha mostrato un rialzo del 3% a 4,86 miliardi*. Un risultato in aumento, spiega il Leone di Trieste, grazie al miglioramento di tutti i segmenti di attività del gruppo. Il risultato non operativo è invece negativo e si attesta a -1,36 miliardi rispetto a -1,11 miliardi* nell’esercizio 2017, influenzato in particolare, sottolinea il gruppo assicurativo, dalle svalutazioni sugli investimenti azionari e dai minori profitti netti di realizzo che riflettono la programmata politica di sostenere i rendimenti futuri dei propri investimenti. Risultati in crescita e sostanzialmente in linea con il consensus che indicava 2,44 miliardi* per l’utile e 4,88 miliardi* per il risultato operativo.

Quanto alla cedola, alla prossima assemblea degli azionisti sarà proposto un dividendo per azione di 0,90 euro*, in aumento di 0,05 centesimi per azione (+5,9%*) rispetto all’anno precedente (0,85 euro* nel 2017). E il payout ratio si attesta al 61,2%* (63%* nel 2017). Con i risultati 2018, “Generali chiude il piano 2015-2018 superando tutti i target e completando con successo la trasformazione industriale del gruppo” ha dichiarato l’amministratore delegato Philippe Donnet. “Dal primo gennaio, tutto il gruppo è impegnato a eseguire il nuovo piano Generali 2021 investendo su crescita profittevole, innovazione e trasformazione digitale del nostro business” conclude il CEO. I 28 analisti che seguono il titolo Generali si dividono in 10 buy, 14 hold e 4 sell. Il target price medio a 12 mesi è pari a 16,58 euro*, che implica un potenziale rendimento dell’1,4%* rispetto alle quotazioni attuali.

Generali mostra un quadro grafico interessante e dopo la pubblicazione dei conti prosegue al rialzo nell’uptrend avviato dal minimo del 2018 a 13,625 euro*, guadagnando circa il 20%*. Molto positiva la seduta del 15 di marzo che ha registrato un forte impulso sia in termini di volatilità che di volumi (16 milioni di pezzi scambiati*, vs una media a dodici mesi di 5,5 milioni*). Anche RSI conferma l’impostazione positiva del titolo essendo entrato in forte ipercomprato. In tale scenario probabile un graduale ritorno del titolo verso i massimi 2018 a 17,13 euro*. In particolare, il superamento del massimo relativo di marzo 2019 a 16,585 euro*, darebbe un segnale positivo con target i 17,13 euro*. Al ribasso invece il break dei 16 euro*, con volatilità, potrebbe generare ritorni fino a 15,5 euro*.

*Fonte dati: Bloomberg Finance L.P.;


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, quanti bonus ai consulenti

Generali, cambio al vertice nell’asset management

Generali, nuova società di gestione con l’ex ad di Pioneer

Banca Generali in tour con i campioni dello sport

Generali in cima alla torre

Banca Generali, nuova mossa in Svizzera

Banca Generali, la raccolta accelera il passo

Generali Italia: più rete, più produttiva

Generali sceglie la continuità di Galateri

Banca Generali, arriva la top banker dei club deal

Reti, sforbiciata agli organici

Bluerating News del 22/1/19: ecco tutti i protagonisti

Banca Generali, acquisizioni azzeccate

Del Vecchio-Caltagirone: si riapre la partita su Generali

Generali, la rincorsa del tandem Caltagirone-Del Vecchio

Generali: borsa in stand by, ma analisti fiduciosi sul piano

Generali, il Leone punta sull’asset management

Generali, risultati migliori del consensus

Generali, partnership sulle unit linked con Dws

Caltagirone e Del Vecchio, altri piccoli bocconi di Generali

Generali, il fondo hedge Marshall Wace scommette al ribasso

Generali lungo il canale

Generali rifà il look al gestito

Generali sfida la resistenza

Generali vicina al colpaccio in Francia

Generali cambia vestito al gestito

Semestrali, il ruggito del Leone di Trieste

Banca Generali: innovazione e fintech a supporto del private

Banca Generali, AllianzGI sopra il 5%

La volatilità spinge la raccolta di Banca Generali

Banca Generali, produzione solida ad aprile

Bocconi, Generali sale in cattedra

L’Olanda affonda la raccolta del Leone

Ti può anche interessare

Etf a prova di Brexit

A risentire dell'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea saranno anche gli altri Paesi europe ...

100 nuovi Corridor per Societe Generale

Dal 2 ottobre, a seguito delle positive e recenti deliberazioni dell’ESMA, vengono quotati 100 nuo ...

Etf, gli smart beta piacciono un po’ di meno

I trend trimestrali degli Etf smart beta del mercato europeo ...